Sapete perché I Simpson sono di colore giallo?

Siete curiosi di sapere perché negli anni ’80, quando Matt Groening creò la famosissima serie animata “I Simpson” decise di colorarli di giallo? Per comprendere questa decisione artistica bisogna tornare al 1986, anno in cui l’autore Matt Groening cercava ancora di entrare nel mondo della televisione.

In un primo momento il padre delle serie televisiva ha subito notevoli fallimenti, cercando di adattare allo schermo televisivo il suo fumetto “Life in Hell”, che racconta le avventure di una coppia gay di conigli antropomorfi, ma dato l’insuccesso ha deciso di cambiare direzione. Ha così spostato le sue attenzioni alla famiglia americana, dando vita a una delle famiglie televisive più famose del mondo.

Foto: pixabay/stefangrage

Sotto la produzione del regista James L. Brooks hanno preso vita Homer, Marge, Bart, Lisa e Maggie ai quali si sono poi aggiunti centinaia di personaggi di fantasia e reali che vanno formato quel vasto esercito di caratteri che fanno parte de “I Simpson”. La motivazione di farli di colore giallo fu anche la chiave del loro successo. Lo scopo era quello di attirare l’attenzione, di renderli riconoscibili.

Nessuno nell’animazione, fino a quel momento aveva utilizzato quel colore e quindi creare dei personaggi con questa caratteristica avrebbe permesso l’immediato riconoscimento visivo in qualunque ambiente. Infatti anche passando da un canale ad un altro, basta scorgere uno qualsiasi dei gialli personaggi di Springfield, per capire immediatamente quale programma stiamo guardando.

La serie televisiva de “I Simpson” è considerata al secondo posto tra le più lunghe di sempre, conta infatti ben 662 episodi, battuta solamente dalla serie “Doctor Who”, che vanta la bellezza di 697 episodi.Ha portato sulla scena dell’animazione un quantitativo enorme di personaggi famosi, che, oltre al doppiaggio hanno interpretato i rispettivi personaggi.

Possiamo infatti trovare tra i tanti anche attori del calibro di Mel Gibson, Alec Baldwin, Kim Basinger, cantanti come Michael Jackson, gli Aerosmith e sir Elton John, stelle del mondo sportivo e della danza, scrittori, registi e chi più ne ha più ne metta. Praticamente fare un’apparizione nel mondo dei Simpson è davvero un qualcosa a cui chiunque ambisce.

LEGGI ANCHE: Ricordate i protagonisti di Friends? Ecco che fine hanno fatto Ross, Chandler, Joey, Rachel, Monica e Phoebe