Salvo Sottile appoggia Fedez sulla polemica contro il Codacons e riceve una denuncia. Ecco cosa è avvenuto

Il giornalista e conduttore siciliano Salvo Sottile si è pronunciato a favore del rapper Fedez nella questione che riguarda il codacons e la polemica legata alla raccolta fondi avviata per il coronavirus dal rapper.

Ciò ha scatenato le ire dell’associazione dei consumatori che ha deciso di sporgere denuncia.

Foto: Facebook/Salvo Sottile

Sui social lo scontro tra Fedez e il Codacons è infuocato. Davvero tanti sono i vip che nelle ultime ore hanno manifestato appoggio e solidarietà al rapper dopo le polemiche suscitate dal codacons sulla raccolta fondi che ha portato alla costruzione dell’ospedale San Raffaele di Milano.

Ha schierarsi dalla parte di Fedez anche il giornalista Salvo Sottile, conduttore di “Mi Manda Raitre”, che ha esplicitato il suo punto di vista.

L’attrito si è verificato quando il Codacons ha avviato un accertamento con l’Antitrust per verificare la correttezza e la trasparenza delle raccolte fondi nate nelle ultime settimane avviate per delle donazioni indirizzate alla lotta contro il coronavirus. Fra queste rientra quella molto sostanziosa promossa da Fedez e la moglie Chiara Ferragni.

Questa iniziativa del codacons ha scatenati l’indignazione della famiglia Ferragnez e di molti altri vip. Addirittura a detta di Fedez il Codacons avrebbe speculato sull’emergenza legata al Covid-19 per raccogliere donazioni per sostenere l’operato dell’ente.

Salvo Sottile attraverso il suo profilo Twitter, ha manifestato il suo disappunto scrivendo: “Ne ha scritto Fedez (mostrando il post di Fedez) ma che vergogna!”.

L’intervento di Salvo Sottile non è stato gradito dal Codacons che, con una nota ufficiale, ha annunciato di aver denunciato alla Procura il conduttore: “Salvo Sottile nella foga di attaccare ieri il Codacons, ha preso le difese di Fedez senza dare spazio alle replica fornita dall’associazione al rapper, e ha ricordato come il Codacons non sia mai invitato a “Mi manda Raitre”; un vero e proprio autogol perché di fatto conferma le discriminazioni compiute dalla sua trasmissione ai danni dell’associazione, e le violazioni delle regole del pluralismo cui la Rai deve attenersi. Ora Salvo Sottile è stato denunciato in Procura per abuso d’ufficio, e nei suoi confronti è partita una istanza al CdA Rai e alla Commissione di vigilanza perché siano adottati i provvedimenti del caso”.

Voi cosa ne pensate di questa storia? Di certo c’è qualcosa che non torna.

Potrebbe interessarti anche:  Fedez in collegamento con Mara Venier racconta dell’imminente apertura del reparto di terapia intensiva del San Raffaele grazie alla raccolta fondi