Robot da cucina: consigli e trucchi per pulirlo al meglio

A volte pulire in maniera corretta il nostro robot da cucina può essere contemporaneamente una vera sfida e una grande seccatura.

In alcune situazioni, infatti, eliminare tutti i residui che rimangono incastrati al suo interno è un vero incubo. Se volete evitare problemi e ripulirlo in maniera semplice, ma efficace. Dovrete sfruttare un semplice ingrediente naturale:il bicarbonato di sodio.

Foto: pixabay/NickyPe

Dopo aver usato il vostro robot da cucina, per la preparazione dei vostri piatti, prima di scollegare i vari elementi, versate al suo interno un bicchiere di acqua molto calda (praticamente una temperatura simile a quella dell’ebollizione) e aggiungete anche due cucchiai abbondanti di bicarbonato di sodio.

Attivate il dispositivo e lasciate che tutte venga mescolato per poco meno di un minuto. Questa procedura mescolerà la capacità del bicarbonato all’azione centrifuga dell’elettrodomestico e con il calore dell’acqua si rimuoveranno tutti i residui rimasti, permettendovi di risciacquarlo molto facilmente.

Se vi trovate provvisoriamente sprovvisti di bicarbonato, potete sostituirlo utilizzando poche gocce del detersivo con cui lavate i vostri piatti. Ricordate di usare solamente due o tre gocce, o provocherete troppa schiuma.

Se invece il vostro elettrodomestico vi appare eccessivamente sporco, potete provare a mescolare circa ½ litro di acqua bollente con 3 cucchiai di cristalli di soda. Questi hanno una potentissima azione sgrassante e dopo aver attivato lo strumento, tutto lo sporco si staccherà con facilità.

Foto: pixabay/blandinejoannic

Se la parte che si è sporcata è la plastica esterna dell’apparecchio, che a volte rimane macchiata dagli ingredienti di zuppe e minestre, versate su di esso un po’ di olio di girasole e strofinatelo con un tovagliolino di carta.

Dopo aver risciacquato la zona, con un panno inumidito, vedrete ritornare all’aspetto originario la plastica. Evitate assolutamente prodotti abrasivi, come la parte verde delle spugnette da cucina, che potrebbe graffiare in maniera definitiva la superficie dell’oggetto e rovinarlo.