Ricordate Wendy in “Shining”? Il film ha causato dei problemi all’attrice. Oggi è irriconoscibile

Tra i capolavori indiscussi del mondo del cinema, è impossibile non citare la spaventosa pellicola “Shining”, ispirata al racconto di Stephen King e creato dalla mente di Stanley Kubrick. Il film in questione è uscito nelle sale cinematografiche nel 1980 e nonostante sia trascorso molto tempo, rimane tutt’oggi uno dei più grandi film della storia del cinema.

Molti sono i grandi attori che hanno preso parte a questa pellicola, che è riuscita ad ottenere la classificazione di miglior film horror in assoluto. Il protagonista del film è l’indimenticabile Jack Nicholson, nei panni di Jack Torrance e al suo fianco, nel ruolo della moglie Wendy, troviamo Shelley Duvall.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da 💀Mike💀 (@mrhalloween84)

Se per Jack Nicholson la carriera è stata ricca di successi cinematografici, Shelley invece, dopo aver ottenuto qualche piccola parte non importante, ha successivamente deciso di lasciare il mondo del cinema nel 2002.

Nel 2016 l’attrice è ricomparsa in televisione, partecipando come ospite alla trasmissione americana Dr. Phil dove, parlando con lo psicoterapeuta Phil Mc Graw, ha confessato di soffrire di disturbi mentali. In molti sono convinti che i problemi in questione abbiano origine proprio dal film che l’ha resa famosa.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Shelley Duvall (@shelleyduvallxo)

Le riprese della pellicola sono durate ben 56 settimane a causa del perfezionismo del regista Stanley Kubrick che, volendo ogni scena assolutamente perfetta, la faceva girare anche più di trenta volte. Come la stessa Duvall ha raccontato in alcune interviste, infatti, quelle settimane sul set non sono state per nulla facili e dopo tutti questi anni, ha ancora gli incubi se pensa al film.

Shelley Duvall adesso ha deciso di trasferirsi in una piccola comunità, dove tutti si aiutano a vicenda e dove pare di aver una sorta di serenità. In alcuni momenti della giornata è abbastanza presente a se stessa e riesce a ricordare i bei momenti trascorsi con gli amici e colleghi di vecchia data.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Shelley Duvall (@shelleyduvallxo)

Ci sono, però, altri momenti in cui non è proprio al massimo e, ad esempio, racconta di parlare e vedere spesso il suo grande amico, e collega, Robin Williams, scomparso prematuramente nel 2014. Una storia davvero molto triste quella dell’attrice Shelley Duvall, che tutti speriamo si risolva nel migliore dei modi.

Total
0
Shares
Related Posts