Ricordate Suor Paola? Per 12 anni l’abbiamo vista a “Quelli che il Calcio”, ecco cosa fa oggi

Per ben 12 anni l’abbiamo vista a “Quelli che il Calcio” a tifare Lazio, Suora Paola D’Auria era un’ospite fissa del programma e quell’esperienza le diede una grandissima popolarità.

Suor Paola è di origine calabrese, ma romana di adozione, e fa parte della congregazione delle Suore scolastiche francescane di Cristo Re.

Si è fatta suora a soli vent’anni ed ha compiuto più di 50 anni di vita religiosa. La suora è anche apparsa nel programma di Rai 1 “A sua immagine”, come potete vedere nel video.

Lei stessa ha raccontato durante un’intervista a Famiglia Cristiana: “Di mattina insegno ai bambini. Poi mi occupo di tre case famiglia. Una per donne che hanno subito violenze, un’altra di soli bambini e adolescenti, mentre l’ultima è un centro anziani durante il giorno, mentre per la sera diventa una mensa per poveri”

Oltre a questo si dedica anche al volontariato all’interno del carcere di Regina Coeli, mentre le domeniche si reca in camper per le periferie di Roma a distribuire viveri ed indumenti. Insomma fa quel che puo’ per chi ha bisogno di un aiuto.

Fonte immagine: Rai 3 – Le Ragazze. Suor Paola

La sua passione per il calcio non è finita, ma ha affermato che oggi con tutti questi impegni le viene molto più difficile andare allo stadio come una volta: “tifo sempre la lazio e mi auguro sempre che la roma perda. Ma i romanisti mi vogliono bene e ridiamo insieme. Ci prendiamo in giro. Pensi che uno dei miei primi volontari è stato Damiano Tommasi, un ragazzo d’oro che mi aiutato moltissimo”.

Suor Paola ha anche una spiegazione per questo suo amore per la Lazio, l’ha infatti considerata sempre la squadra povera della città. Quando ai tempi in cui allenava una piccola squadra busso alle porte di Roma e Lazio, e proprio la Lazio la accolse a braccia aperte e li diedero il permesso di usare il loro campo di allenamento.

Fonte immagine: Rai 3 – Le Ragazze. Suor Paola

Una grande donna, diventata famosa per il suo tifo calcistico, ma che da il suo supporto all’intera società ogni giorno con il suo volontariato e il suo aiuto alle persone più povere.