Ricordate Pasqualina Sanna di “La pupa e il secchione? Dopo quell’esperienza per lei si sono aperte le porte del cinema.

La Pupa e il secchione è stato uno dei programmi più importanti di inizio anni 2000, condotto da Federica Panicucci ed Enrico Papi, era un format molto seguito e un reality molto particolare che scatenava l’ilarità e il divertimento del pubblico in studio e a casa.

Fra le protagoniste di quella stagione, alcune sono state totalmente dimenticate, altre hanno continuato a lavorare nel mondo dello spettacolo, come Pasqualina Sanna che non è affatto scomparsa dal piccolo schermo come molti credono, ma ha continuato a lavorare.


Foto: Facebook/PASQUALINA SANNA

Per lei il programma Mediaset ha rappresentato un’opportunità da cogliere al volo per far notare la sua bellezza e il suo talento. La popolarità raggiunta con “La pupa e il secchione” accanto al secchione Tassinari, infatti, le ha permesso di lavorare in mote serie tv, come “Il commissario Rex”.

La modella ha sempre detto che “La pupa e il secchione” è stata una bella esperienza che rifarebbe altre cento volte, esperienza che le ha permesso di cogliere molte opportunità di lavoro nel mondo dello spettacolo.

View this post on Instagram

#ph ? @andreaciccale #mua ? @fulviatellone

A post shared by Pasqualina Sanna (@pasqualinasanna) on

È consapevole dei tempi che cambiano, e i reality, dice, sono il segno del nostro tempo come i concorsi di bellezza e i calendari lo erano in passato.
L’ex Pupa è molto seguita sui social dove conta circa 80mila follower.

Per Pasqualina il fatto che abbia partecipato a un programma come La pupa e il secchione non può essere un marchio a vita, anzi pensa che bisognerebbe valorizzare i talenti e i personaggi che escono dai format proposti in tv, non distruggerli.

View this post on Instagram

? ? ? #ph @andreaciccale #mua #hairstyle @fulviatellone

A post shared by Pasqualina Sanna (@pasqualinasanna) on

Oggi lei si gode la sua carriera di attrice, nell’ultimo anno ha fatto parte del cast di alcuni film come “Passpartù operazione doppiozero” di Lucio Bastolla e “Non sono un assassino” di Andrea Zaccariello con Riccardo Scamarcio, Alessio Boni, Edoardo Pesce e Claudia Gerini. Insomma sembra che dopo l’esperienza del reality si sia data da fare.

Potrebbe interessarti anche: Qual è il guadagno dei concorrenti de “La pupa e il secchione”?