Ricordate l’ex Velina mora del 2004 Lucia Galeone? A Striscia la notizia ha trovato l’amore. Ecco oggi come la ritroviamo.


In molti la ricordano per la sua esperienza come velina a Striscia la notizia, siamo nell’annata 2004-05. Parliamo di Lucia Galeone, che riuscì a raggiungere l’ambito traguardo dopo aver vinto il concorso Veline che le ha permesso di avere una grande visibilità.

Alle sue spalle una carriera molto lunga di premi e concorsi bellezza vari, tutta gavetta che l’ha condotta alla popolarità del programma Mediaset, insieme alla bionda Vera Atyushkina.

La ragazza ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo dopo aver frequentato il liceo classico ed essersi iscritta alla facoltà di medicina. A soli 17 anni raggiunge un traguardo importante: la vittoria dell’edizione fotomodella dell’anno.

Siamo nel 97 e le cose importanti devono ancora venire. Dato che nel 2002 arriverà la partecipazione a Miss Universo, nella selezione italiana del 2003, dove raggiunge il titolo di Miss cover girl estetica. Ma nel 2003 arriva a Miss Italia e anche qui prende il titolo Miss Sasch Modella Domani Puglia.

E poi arriva a Veline, poi a Striscia la notizia. Ancora, fra il 2005 e il 2008, arriva il momento di Rete 4, dove svolge il ruolo di Meteorina. Insomma una carriera incredibile se pensiamo ai successi raggiunti in così poco tempo.

Per quanto concerne la vita privata, sappiamo che dal 2006 è sposata con Christian Sarli, uno degli autori proprio di Striscia, con il quale ha avuto anche due figli. I due si sono conosciuti proprio durante gli anni in cui lei lavorava come velina al programma.

Su instagram conta non molti fan appena 2500, ma tra le informazioni che ci sono nel suo account spuntano Mom h24 e con la Puglia nel cuore, con orgoglio ricorda le sue origini. Insomma nonostante siano passati ben 16 anni dai suoi stacchetti sul bancone di Striscia, la sua bellezza è rimasta invariata nel tempo, come mostrano le foto che condivide sul social.

Potrebbe interessarti anche: Ricordate l’ex velina Vera Atyushkina? Ecco come la ritroviamo oggi.