Ricordate il ventriloquo di Rockfeller? Ecco che fine ha fatto oggi José Luis Moreno e com’è diventato

José Luis Moreno, era un cantante lirico, ma divenne famoso in Italia per la bellissima carriera che lo ha visto dar la voce al pupazzo Rockfeller.

Le sembianze di un corvo, becco giallo, cilindro in testa ed eleganti scarpe bicolore.

È questo che ricordano i fan italiani che negli anni 80 lo hanno seguito in diversi programmi tv come Sanremo, Odiens, Domenica In e via dicendo.

Moreno ne prestava la voce e lo muoveva. Rockfeller era un tipo sveglio, prendeva in giro i vip, faceva battute continue e il suo accompagnatore gli prestava la voce con la tecnica della ventriloquia, emissione di suoni senza movimento di muscoli della faccia.

Un’arte che aveva appreso dallo zio materno, conosciuto come Senor Wences. Moreno era un cantante lirico, come dicevamo prima, ma era capace, con la sua versatilità, di dare estro al suo sfogo artistico in tanti modi.

Negli anni 70 aveva iniziato con Dolly, il pupazzo con le sembianze di pecora, poi era arrivato al bambino Monchito e infine Rockfeller, personaggio che lo ha reso celebre nel Bel Paese.

Faceva ridere proprio tutti, nonostante gli scettici dicessero che usasse i muscoli della bocca e coprisse le labbra con il microfono. Intanto però l’attore e artista ha fatto carriera e tutti lo ricordano per le sue sagaci battute e per la sua verve.

Una recente immagine di José Luis Moreno (foto Zeleb)

Indimenticabile. Ma oggi che fine ha fatto? È di nuovo in spagna, possiede una casa di produzione che dà vita a molti programmi per la tv.

Nel 2013 è stato di nuovo a Sanremo, in Italia, era ospite al festival, dove ha ripercorso i momenti più magici della sua carriera e chissà se nei prossimi anni potremo ancora ammirare le sue immense doti in televisione.

LEGGI ANCHE: Ricordate Pasquale Laricchia e Victoria Pennington del Grande Fratello 3? Ecco che fine hanno fatto 15 anni dopo

Total
0
Shares
Related Posts