Ricordate il piccolo Mimmo de “I Cesaroni”? Oggi è decisamente cresciuto ecco com’è e cosa fa.

Negli anni scorsi la serie tv di casa Mediaset I Cesaroni ha fatto sognare ed emozionare milioni di persone.

Era una delle fiction più amate e le storie di questa bellissima famiglia romana hanno tenuto tutti con il fiato sospeso.

La serie era una delle poche che riusciva a tenere incollati allo schermo i telespettatori e molti protagonisti di quelle stagioni hanno poi fatto successo nel mondo del cinema, come Alessandra Mastronardi che interpretava Eva e che ha lavorato nel mondo di Hollywood, ma anche Matteo Branciamore, Marco nella serie, che ora è cantautore e produttore.

Uno dei personaggi più amati della serie era il piccolo Mimmo, interpretato da Federico Russo. I suoi occhioni hanno conquistato il pubblico che lo ricorda ancora fortemente.

Oggi l’attore è molto cresciuto ed è cambiato radicalmente. Ha 22 anni e ha continuato a studiare e a fare l’attore.

Visualizza questo post su Instagram

☀️

Un post condiviso da Russo Federico (@russo_federico) in data:

Nel 2015, il ragazzo fu preso per la serie Provaci ancora Prof, interpretando Nino, poi ha lavorato in Alex e Co, per Disney Channel, ha recitato in Don Matteo e poi lo abbiamo visto nelle varie stagioni de L’Isola di Pietro.

Oggi il giovane attore continua a studiare recitazione per migliorare la sua tecnica e la sua espressività e sogna un futuro nel mondo dello spettacolo.

I suoi scatti sui social non sono molto numerosi. Da un po’ di tempo infatti il giovane Federico non è tanto social, ha deciso di essere meno social, lo ha scritto nel suo ultimo post pubblicato su Instagram a Maggio 2019.

Ha postato una foto di quando aveva 5 anni ed ha esordito come piccolo attore e dopo aver raccontato un po di sé ha scritto

“Ho deciso di essere meno social perché il mio pensiero è di usarlo per progetti veri, per artisti veri, per creare un’organizzazione, un qualcosa che permetta a chiunque di poter dire la sua con la sua arte!”

Insomma non lo vedremo tanto sui social, ma di sicuro possiamo ammirarlo nei film o nelle serie in cui fa quello che ama fare, l’attore.

Visualizza questo post su Instagram

Tutto parte da qui, da un bambino di 5 anni. Si ritrova in un modo che non sa neanche cosa sia, vede luci… macchine… persone. Neanche lui sa perché ma continua ad andare avanti fino a quel punto che arriva e pensa “cosa vuoi essere??”. Molti pensano che essere attori significhi stare davanti ad uno schermo, andare agli eventi, essere sorridente, postare la foto giusta, il like giusto. Fino ai miei 14-15 la pensavo anche io così. Poi è nata la curiosità, L’inquietudine, la voglia di sentirsi per se stessi e nessun altro un vero “attore” e meritarsi veramente quella parte o quel ruolo, in qualsiasi opera in cui una persona esce e non pensa “che bel ragazzo” o “ daje m’ha fatto ride” ma pensa “ei è stato bravo, mi ha lasciato qualcosa, mi ha aiutato su un mio sentimento”. Ho deciso di essere meno social perché il mio pensiero è di usarlo per progetti veri, per artisti veri, per creare un’organizzazione, un qualcosa che permetta a chiunque di poter dire la sua con la sua arte! Che sia di qualunque genere ma che sia fatta con impegno e con personalità senza mai scendere a compromessi con nessuno. Quindi diciamo che riparto da zero e mi presento. Sono Federico Russo un ragazzo che cerca di diventare attore e sono a completa disposizione per qualsiasi progetto che ne valga la pena umanamente. E questo lo devo alle persone! Alle vere persone che mi stanno vicine e mi aiutano ad essere quello che voglio essere e auguro il bene assoluto a tutte loro perché la mia strada è stata e sarà forgiata anche grazie ad altre persone. Vi voglio bene ragazzi, per noi e per nessuno, sempre.

Un post condiviso da Russo Federico (@russo_federico) in data:

Insomma, una carriera veramente incredibile quella dell’ormai grande Federico. Gli auguriamo di seguire sempre la sua strada nel migliore dei modi.

Potrebbe interessarti anche: La baby star dei Cesaroni parla della sua vita dopo la tv: ‘Non mi hanno più voluto. Oggi faccio il lavapiatti’. Ecco il racconto

Total
7
Shares
Related Posts