Ricordate Donatella Raffai la giornalista che negli anni 80 conduceva Chi l’ha visto? Fu la “Mamma” del programma, ma dopo sparì. Ecco perché

Per anni Donatella Raffai è stata sulla cresta dell’onda in tv, ma è voluta sparire dal piccolo schermo, andare lontano da quel mondo che l’ha delusa, con l’obiettivo di eclissarsi e non ha più voluto rilasciare interviste, perché tiene molto alla sua privacy.

Su di lei, girano tante storie ma quasi nessuna è vera. Di lei si sa che ha due figli e che oggi vive a Nizza, non troppo lontano dall’Italia .

Qui conduce una vita serena fra hobby e volontariato.

La madre è una nobildonna, il padre, ammiraglio. Fugge dalla famiglia e si sposa a vent’anni ma divorzia pochi anni dopo, dopo aver dato alla luce due figli.

Ma non si arrende, trova un lavoro in RCA, casa discografica e contribuisce al lancio di importanti artisti. Si innamora di Bogiankino, re dei night romani, anche stavolta la relazione si spegne.

Così si dedica alla carriera e nal 1989 debutta in Chi l’ha visto? ma poco dopo si fanno strada i problemi interni con l’azienda troppo ligia ai palinsesti, che l’aveva lasciata in “panchina” con un contratto di esclusiva, come raccontato ad Adnkronos.

Tenta altri programmi, passa anche in mediaset dove conduce Giallo 4, remake del cult Telefono giallo, ma i risultati raggiunti non sono quelli sperati e così decide sparire, lasciata sola da un mondo per cui ha speso tanto ma che non ha ripagato gli sforzi messi a segno dalla bravissima giornalista.

Si dice sul web che addirittura abbia in principio cambiato il numero di telefono per non ricevere chiamate, tanto che neanche i parenti la riuscivano a contattare, oltre che al mondo del lavoro.

Nel 2005, dopo la morte del fratello e della madre, passa in Costa Azzurra dove rimane nel suo mondo, nonostante la stampa abbia sempre voluto intervistarla e capire meglio le cose. Ma il suo silenzio rimane sordo agli appelli della Penisola.

LEGGI ANCHE: Ricordate Romina Mondello di Non è la Rai? Ecco che fine ha fatto oggi e com’è diventata