Ricordate Antonio Lubrano? Ecco che fine ha fatto a 87 anni

Sicuramente ricorderete Antonio Lubrano, la sua carriera prese il volo prima con Diogene e poi con “Mi Manda Lubrano”, che condusse per ben 8 stagioni.

L’allora direttore di Rai 3, Angelo Guglielmi, scelse di usare il suo cognome nel titolo del programma per fare il verso al film “Mi manda Picone”.

Da quel momento il suo pane quotidiano furono le truffe ed i raggiri, ed in poco tempo divenne il paladino della tv di servizio. La sua ultima esperienza televisiva in Rai si ebbe con una piccola rubrica il venerdì mattina a “I Fatti Vostri” di Rai2.

Ma a 86 anni è tornato sul piccolo schermo con un programma tutto suo “Cara Napoli, ti scrivo”, una trasmissione di 10 puntate che è andata in onda sul Canale 21.

Screenshot Youtube/Mi manda Lubrano

Il programma tratta i temi della canzone napoletana, ed è stato ideato da Lubrano con Edoardo Romano, l’attrore dei Tretté e suo caro amico.

I due si sono divertiti a parlare delle canzoni partenopee ed in ogni puntata le hanno illustrate per vari temi diversi come il mare, l’emigrazione, gli innamorati, il caffè… Oltre a parlare dei monumenti e delle bellezze di Napoli.

Da poco ha anche pubblicato il suo sesto libro intitolato “L’Italia truccata” dedicato al racconto delle truffe in Italia.

Foto Fb/Antonio Lubrano

Lubrano ha inventato la figura del “giornalista difensore civico” difendendo i telespettatori da truffe e raggiri.

Ma, dopo tutti questi anni di onorata carriera e con la sua veneranda età, Lubrano non ha mai perso la voglia di fare televisione o di scrivere, dando al pubblico sempre qualcosa su cui riflettere.

Non sembra per niente avere 87 anni, ha l’energia di un giovanotto.

Ecco uno spezzone tratto dal suo ultimo programma andato in onda su Canale 21.

E voi ricordavate Antonio Lubrano? Avevate già visto il suo nuovo programma? Cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra tramite l’apposita sezione dei commenti dei post.

Total
0
Shares
Related Posts