Ricarichi lo smartphone la notte? E’ un’abitudine sbagliata, perchè non farlo


Volete preservare la batteria del vostro cellulare in modo da farla durare più a lungo? Evitate di caricarlo di notte. Siete curiosi di scoprire come mai questa pratica, abitudinaria è nociva per i nostri smartphone?

A tutti, almeno una volta, è capitato di mettere il proprio telefono in carica, la sera, prima di andare a dormire. Questo avviene anche per il fabbisogno di trovarlo completamente carico al mattino dopo.

Foto: pixabay/StockSnap

Tuttavia, secondo il parere di chi è esperto in questo settore, questa pratica finisce con il diventare particolarmente dannosa con il tempo. Infatti, man mano la batteria finirà per ridurre i suoi cicli di carica, compromettendone quindi l’integrità.

L’ideale sarebbe staccare il caricabatterie del cellulare tutte le volte che questo raggiunge il 100% della carica. Ovviamente nel cuore della notte viene difficile tenere d’occhio questa situazione. Qualcuno ha pensato a creare un dispositivo per evitare questo problema.

Il progetto si chiama Witty e ha preso parte al DigithOn 2020, posizionandosi tra le migliori 25 startup dell’Italia. Praticamente la sua funzione è abbastanza semplice: una volta che la batteria del telefono raggiunge il suo massimo, fa in modo che il caricabatterie non continui a tenere la tensione di fine carica a 4,35V.

Questo metodo, dovrebbe riuscire a raddoppiare la durata di vita della batteria. Il dispositivo sarà adattabile a qualsiasi caricatore provvisto di una porta USB. Se volete accelerare le ricariche del vostro smartphone o tablet, fatelo caricandolo quando è spento oppure attivando la modalità aereo. Quest’ultima disabiliterà molte funzioni del vostro cellulare, compreso l’accesso ad internet, rendendo molto più veloce la fase di ricarica.

A volte il cellulare è davvero importante, e ritrovarsi con uno strumento che dopo poche ore ha già bisogno di essere messo sotto carica può essere frustrante. Ricordate quindi, che come ogni oggetto, anche lui ha bisogno di un certo tipo di attenzione e sovraccaricarlo di energia non gli fa assolutamente bene.