Ragazzo autistico scrive una commovente poesia su come “è strano” e fa piangere genitori e insegnanti – Le sue parole

Ragazzo con autismo scrive “Sono strano, sono nuovo” in un poema che celebra le differenze.

Benjamin Giroux di solito non è uno che esprime molte emozioni.

Gli stessi genitori affermano che è solito esprimersi a monosillabi o poco più.

Il ragazzzino, che ha la sindrome di Asperger – una forma di autismo – all’età di 10 anni è tornato a casa dalla Cumberland Head Elementary School di Plattsburgh, New York, il 7 aprile, più eccitato che mai.

Per celebrare il National Poetry Month, la sua insegnante di quinta elementare aveva chiesto ai suoi studenti di scrivere una poesia su se stessi, iniziando ogni frase con “Io sono”.

Benjamin non vedeva l’ora di iniziare a scrivere, quindi si sedette al tavolo della cucina e non alzò gli occhi finché non ebbe finito. Poche ore dopo, ha mostrato il poema ai suoi genitori, che si sono subito commossi.

“Mi sento un ragazzo alieno, tocco le stelle e mi sento fuori posto”,

I genitori che erano sempre stati preoccupati per il modo in cui il ragazzino avrebbe affrontato la scuola, attraverso la lettera hanno compreso che il loro bambino era consapevole di essere diverso.

“Sono strano, sono nuovo, capisco ora che lo sei anche tu”, recita la poesia. “Dico che mi sento come un naufrago, ‘Sogno un giorno che sia tutto ok”.

Benjamin avrebbe dovuto leggere il suo poema a voce alta alla classe il giorno seguente, ma al risveglio quella mattina, la sua ansia prese il sopravvento e decise di rimanere a casa.

Non pensava che la sua poesia venisse approvata, così la madre ha deciso di postarla su Facebook nella speranza di ottenere commenti incoraggianti da parte di familiari e amici.

Una volta che la National Autism Association ha visto la foto, questa è stata pubblicata sulla loro pagina, accompagnato dall’hashtag della consapevolezza #oddtoo. Migliaia di estranei hanno condiviso e commentato quanto la poesia li abbia ispirati.

Il papà ha dichiarato che il piccolo era molto contento del successo ottenuto e dei numerosi commenti di incoraggiamento ricevuti.

“L’obiettivo di Ben era far sì che le persone capissero che essere strani e diversi, è sorprendente, e le persone non devono avere paura di chi sono”, e poi l’uomo ha aggiunto “E questo mi rende un padre orgoglioso!”

Benjamin Giroux, oggi va in terza media, il padre a Bored Panda ha raccontato “Benjamin non ha scritto molto ultimamente.

L’ansia di provare a scrivere qualcosa di buono come quella poesia è troppo per lui. Così è cambiato medium e ora si diverte a disegnare e suonare musica. ”

Con la sua poesia infatti ha commosse fino alle lacrime milioni di persone in tutto il mondo, tanti i messaggi che riceve ancora oggi dalla gente, che attraverso il suo poema ha compreso qualcosa in più sullo spettro dell’autismo, dunque è sicuramente comprensibile che possa sentirsi apprensivo nel provare a riscrivere qualcosa.

Tuttavia, anche se sceglie di non prendere mai più una penna, ha già raggiunto più di quanto non lo desiderino molti di tanti aspiranti autori. Ha ispirato le persone.

Ha vinto premi e vil suo capolavoro che è stato illustrato per un libro per bambini, ha ispirato canzoni e ed è stato persino utilizzato nei disegni di tatuaggi.

“Io sono strano, io sono nuovo
Mi chiedo se tu sei lo stesso
Sento le voci nell’aria

Vedo che tu non le senti, e questo non è giusto.
Voglio non sentirmi malinconico
Io sono particolare, io sono nuovo

Io fingo che lo sia anche tu
Mi sento come un bambino in un intercapedine
Io tocco le stelle e mi sento fuori posto

Mi preoccupo di quello che pensano gli altri
Io piango quando le persone ridono, mi strizza il cervello
Io sono particolare, io sono nuovo

Capisco adesso che lo sei anche tu
Io dico “mi sento come un naufrago”
Io sogno che un giorno questo sarà giusto

Cerco di farmelo andare bene
Spero che un giorno ci riuscirò
Io sono strano, io sono nuovo”

Il momento più gratificante per Benjamin è quando riceve le lettere da persone come lui, che si sono sentite autorizzate e ispirate dalle sue bellissime parole.

Total
29
Shares
Related Posts