Quest’uomo è riuscito a costruirsi da solo una mano meccanica dopo aver perso 9 dita

Tre anni fa a Ian Davis è stato diagnosticato un cancro alle ossa. Questo tumore provocava un forte indebolimento delle ossa, con conseguente rottura in seguito anche a lievi traumi. Dopo poco tempo dalla diagnosi, infatti, Ian, un ingegnere, ha avuto un incidente sul lavoro che lo ha costretto all’amputazione di quattro dita della mano. Un evento che avrebbe sconvolto chiunque, ma che invece ha suscitato da subito nell’ingegnere la voglia di escogitare un rimedio valido.

Già da quando era ricoverato in ospedale, infatti, Ian ha iniziato a lavorare ad un progetto per creare una protesi che gli avrebbe permesso di continuare a vivere la propria quotidianità senza difficoltà. Se avesse subito l’amputazione del palmo, avrebbe avuto diritto ad una protesi, ma l’assicurazione nel suo caso non gliel’ha concessa, perché dal punto di vista medico non era necessario.


credit: Youtube/Ian Davis

Per questo si è da solo rimboccato le maniche e trascorrendo la maggior parte del tempo nel proprio ufficio, ha iniziato a realizzare i primi prototipi di protesi grazie all’utilizzo delle sue stampanti 3D.

Ha creato quindi un canale YouTube ed una pagina instagram in cui carica ogni giorno dei video aggiornamenti sul suo progetto, per il quale è ormai arrivato a buon punto. Per Davis questo non è solo un modo per riscattare se stesso, ma anche per aiutare le altre persone che si ritrovano in una situazione simile, senza poter ricevere aiuto dalla sanità e dallo stato, perché ritenuti non idonei a ricevere una protesi.

In questo modo, Davis, riuscirebbe a risolvere un problema molto complesso e piuttosto diffuso in America, ed allo stesso tempo aiuterebbe anche se stesso. È chiaro che Davis è grato per essere ancora vivo, nonostante il male che ha dovuto affrontare a causa della sua malattia, ma sicuramente grazie ad una protesi il suo stile di vita potrebbe tornare quello di una persona normale, in grado di fare qualunque cosa in piena autonomia. Un sogno che si sta trasformando in realtà e di cui ci rende partecipi grazie ai suoi video. Facciamo tutti il tifo per te!

LEGGI ANCHE: Rubato 5 anni fa. Questo è il momento in cui questo labrador si riunisce con la sua famiglia