Questo squalo è il più vecchio animale vertebrato al mondo

Quello che vogliamo presentarvi oggi è l’animale vertebrato più vecchio del mondo. Si tratta di uno squalo della specie Somniosus microcephalus, comunemente conosciuto come Squalo della Groenlandia. Questi animali sono dotati di una grande particolarità. La loro crescita avviene davvero molto lentamente, infatti sembra che crescano solamente di un centimetro all’anno.

Grazie a questa loro particolarità, invecchiano davvero molto lentamente, rispetto alle altre specie e si calcola che la loro vita media raggiunga i 272 anni. Tuttavia, alcuni studiosi hanno individuato un esemplare di questa specie che rasenta la meraviglia. Infatti, in base alle verifiche effettuate, si stima che la sua età superi i 515 anni. Questa venerabile cifra fa di questo animale, il più antico del mondo, tra tutti i vertebrati scoperti.

Questa razza di squali appartiene sicuramente a quelle delle dimensioni maggiori, infatti alcuni esemplari superano i 7 metri, proprio come lo squalo bianco. A causa dell’età che raggiungono, diventano rinomati anche per due particolari caratteristiche: una è l’assurda lentezza, e per questo vengono anche conosciuti come squali addormentati e l’altra è il fatto che sono praticamente ciechi.

Secondo i test effettuati sull’animale, sembra che questo “matusalemme” tra gli squali sia nati intorno all’anno 1505, il che indica che ha vissuto per oltre 5 secoli nelle acque ghiacciate, e questo ha contribuito anche a rallentare l’invecchiamento cellulare. Praticamente, è come se questo animale fosse nato poco dopo la scoperta dell’America e che stia tuttora girovagando per il mondo.

Alcuni ricercatori stanno cercando di sfruttare la sua eccezionale capacità cellulare, per riuscire a studiare dei metodi per rallentare anche l’invecchiamento umano, cercando di adattarlo come hanno fatto questi squali.

Un altro fatto curioso è che questi animali raggiungono la maturità sessuale solamente quando hanno superato i 150 anni. Devono aspettare davvero parecchio tempo, prima di conoscere le gioie dell’amore, e non siamo certi che tante persone riuscirebbero ad avere la loro stessa pazienza.