Questo poliziotto dell’Alabama è un clone esatto di Dwayne Johnson e ha conquistato i social


Avete mai incontrato una persona che sembra il perfetto ritratto di qualcun altro?
Questi casi di “sosia umani non sono affatto comuni, e in certi casi, quando si tratta di personaggi famosi lasciano in chiunque un certo scalpore.

Di recente, un agente di polizia della contea di Morgan, in Alabama, negli Stati Uniti, ha lasciato il segno per la sua somiglianza con un noto attore di Hollywood, Dwayne “The Rock” Johnson.

L’attore è conosciuto per le sue partecipazioni a tantissime pellicole cinematografiche e per i suoi trascorsi nel mondo del wrestling. Il poliziotto di nome Eric Fields è talmente simile a The Rock che chiunque lo incontra lo scambia proprio per lui.

L’uomo ha raggiunto la viralità online, grazie ad una iniziativa svolta da parte del dipartimento di polizia in cui lavora, che ha condiviso le foto di tutto il personale, con lo scopo di ottenere maggiore fiducia da parte dei cittadini.

È stato proprio in questo modo che un incredibile numero di persone si è accorto della presenza di Eric, pensando che in realtà fosse il famoso attore ad aver deciso di diventare un membro effettivo delle forze di polizia di Stato.

Effettivamente, osservando gli scatti di Eric, è davvero impossibile non notare la somiglianza con il celebre “The Rock” e viene effettivamente da chiedersi se qualcuno non abbia “giocato” un po’ con Photoshop.

Tuttavia, sembra che quello sia proprio il suo vero aspetto e grazie a questo fatto, l’uomo è diventato talmente popolare che tutte le persone della contea hanno cominciato a cercarlo per scattare delle foto in sua compagnia e condividerle su tutti i principali social network.

La fama raggiunta lo ha portato persino ad essere intervistato dai media locali. Eric ha rivelato che la sua speranza è che la notizia della sua somiglianza con il noto attore si diffonda al punto che, anche quest’ultimo venga incuriosito dalla vicenda e che si presenti per scattare qualche foto, in compagnia di questo suo strano “alter ego”.