Questo artista ha photoshoppato 20 meme per farli coesistere in un complesso di appartamenti


Chiunque conosca il mondo dei social network non può sicuramente ignorare cosa siano i Meme. Con questo termine si indica una immagine che diventa virale nella cultura di massa e che viene utilizzata come simbolo per identificare una situazione, solitamente legata ad un profilo comico. Solitamente già sono delle creazioni originali di per sé, tuttavia qualcuno è riuscito a trasformarle ulteriormente, donando loro un aspetto ancora diverso. Un artista olandese di nome Maurice Van Berkel ha ideato un particolare progetto che cerca di portare alcuni famosi meme del mondo social, in un ambito più realistico.

Praticamente la sua idea è quella di vederli rappresentati come se “vivessero” in un palazzo e fossero semplici persone che si “godono” la vista dal balcone della propria casa. È davvero strano osservare determinati meme, che negli anni sono diventati estremamente virali, inseriti in un contesto completamente differente. Questo artista ha intrapreso questo progetto circa due anni fa e le sue elaborazioni fatte con Photoshop hanno ottenuto moltissimi riscontri nel mondo virtuale. Tanti utenti hanno rivelato che guardare i ritocchi fotografici creati da Van Berkel, fa sembrare quasi di osservare delle persone “normali”, dall’aspetto decisamente curioso e particolare, che tuttavia nascondono un preciso ricordo, legato ad un momento specifico di questi ultimi anni.

Questo artista ha seguito un processo di formazione professionale studiando graphic design a Rotterdam, nei Paesi Bassi e in seguito aveva intrapreso un percorso lavorativo in ambito pubblicitario. Le immagini che è riuscito a realizzare sono talmente ben fatte che hanno attirato l’attenzione di un incredibile numero di persone. In tantissimi hanno condiviso ulteriormente queste elaborazioni, rendendo ulteriormente virali i famosi meme che vi sono rappresentati. Abbiamo preparato per voi una raccolta di immagini che mostrano alcuni dei suoi migliori lavori e che sicuramente vi faranno ricordare dei periodi in cui i social network erano completamente invasi da determinati meme.

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

8.

9.

10.

11.

12.

13.

14.

15.

16.

17.

18.

19.

20.