Questa stravagante seppia si accoppia in soli 3 secondi ed è in grado di mimetizzarsi alla perfezione [VIDEO]

La metasepia pfefferi, nota anche come “cinghiale di mare” è una particolare razza di seppia che vive in Indonesia.
Questo cefalopode è stato recentemente studiato dal Marine Biological Laboratory dell’Università di Chicago, negli Stati Uniti D’America.

È un animale diventato molto popolare grazie alla particolare pigmentazione della sua pelle, che appare estremamente colorata e lucente e che cambia nella consistenza e nel modo di muoversi. Lo studio condotto dagli esperti si è incentrato principalmente sulle capacità di accoppiamento dell’animale e sulla sua abilità di mimetizzazione.

credit: Jenny (JennyHuang) da Taipei – Flickr

Molte volte infatti questa particolare seppia è stata protagonista in televisione di documentari e la si ritrova spesso negli acquari pubblici, e deve la sua facile riconoscibilità proprio ai suoi colori.
Tuttavia in natura non è affatto facile rintracciarle, infatti sembra che trascorrano la maggior parte del loro tempo completamente mimetizzate.

È quasi impossibile individuarle ad occhi nudo, infatti la loro capacità di mimetizzazione è una delle migliori del mondo.
La seppia utilizza i suoi veri colori solo in determinate occasioni, che prevedono una risposta ad una eventuale minaccia e ovviamente i rituali di corteggiamento.

credit: Silke Baron from Vienna, Austria – Flamboyant Cuttlefish/Wikipedia

Queste esibizioni rituali sono tra le più elaborate di tutti i cefalopodi, i maschi, che sono significativamente più piccoli delle femmine, si avvicinano a lei e la corteggiano con elaborati rituali di movimento e con dei “baci” tra i tentacoli.

Solitamente durante il rito le femmine rimangono impassibili e restano mimetizzate. La durata del rituale di corteggiamento varia dai 6 ai 52 minuti.
Le femmine rifiutano spesso il corteggiamento maschile, ma se questo va a buon fine la durata media del processo di accoppiamento è di ben 2,89 secondi.

In seguito la femmina deporrà le uova, sotto un anfratto o una conchiglia, mimetizzandosi e restando ferma. Purtroppo quando la deposizione sarà avvenuta essa muore e quando i piccoli saranno completamente formati romperanno le uova e saranno già in grado di mimetizzarsi.

Oltre al camuffamento, per difendersi dai predatori creano dei lampeggiamenti con cambi di colore in 700 millisecondi. Questi mutamenti di colore hanno la funzione caleidoscopica di abbagliare il predatore e lasciarlo in preda alle vertigini, mentre la piccola seppia si dà alla fuga.