Questa artista ha dipinto bellissimi fiori su tutte le pareti di casa mentre era bloccata in quarantena

I periodi di quarantena vissuti quest’anno hanno costretto molte persone a trascorrere il tempo chiusi nella propria dimora. Sia in compagnia che specialmente in solitudine, non è facile riuscire a sopportare lunghi periodi chiusi completamente tra le mura della propria casa.

Tuttavia sembra che qualcuno abbia unito l’utile al dilettevole. Infatti un’artista francese, Nathalie Lété ha sfruttato il tempo, chiusa nella sua casa di campagna, per trasformarla in un simbolico paese delle meraviglie.

Ogni angolo della casa dell’artista, infatti, è stato ricoperto da una varietà coloratissima di disegni floreali.
La casa di Nathalie sembra davvero uscita da un film della Disney.

L’artista rivela di aver acquistato la casa solamente tre anni fa, ma di avere sin da piccola il sogno di possedere un luogo tutto suo, completamente ricoperto dalla sua arte.

In un primo momento, Nathalie aveva cominciato a decorare solamente il suo studio, ma dopo che anche il suo paese ha dichiarato il blocco totale, lo stesso marito dell’artista, l’ha incoraggiata a proseguire in maniera diversa il suo “cammino artistico”, dipingendo completamente il resto della casa.

Così, giorno dopo giorno, la mano dell’artista ha continuato ad aggiungere particolari alla sua dimora, e ogni angolo della casa è diventato un’espressione del suo essere e della sua arte.

Questa non si limita solamente ai dipinti nelle pareti o sulle porte, ma anche al riciclo di mobili antichi e alla pittura su di essi con il suo particolare stile floreale.

Ormai tutto nella sua casa è una rappresentazione del suo mondo, dai soffitti, ai tappeti, compresi i tessuti e le lampade.
La donna ha pubblicato le immagini sul suo profilo Instagram, raggiungendo moltissima notorietà.

Molte persone stanno traendo ispirazione dai suoi lavori e in tantissimi hanno commentato di volere una casa proprio come la sua, ovvero una dimora dove è impossibile lasciarsi prendere dalla tristezza.