Quanto guadagnano i ragazzini de “Il Collegio 5”? La risposta vi sorprenderà!

Siamo finalmente giunti all’attesissimo avvio della quinta stagione de ”Il Collegio”, il docu.reality in onda su Canale 5 in cui un gruppo di adolescenti vengono catapultati in un vero e proprio collegio di altri tempi, immedesimandosi nella vita degli studenti del 1992,destregiandosi tra lezioni e prove per evitare di incorrere nelle punizioni e nelle ire del preside.

Dopo le prime quattro stagioni svoltesi nel Collegio Convitto San Carlo di Celana, a Caprino, il docu-reality si è trasferito per la sua quinta edizione ad Anagni, in provincia di Frosinone, precisamente nel Convitto Regina Margherita.

Credit: facebook/rai

La nuova location è molto più spaziosa e consentirà ai giovani adolescenti di poter svolgere al meglio e nel pieno rispetto delle norme anti COVID tutte le attività previste dalla trasmissione.
Anche per questa quinta edizione il programma avrà la voce narrante di Giancarlo Magalli, che era già stato presente in alcune delle passate edizioni.

Il pubblico di telespettatori sembra aver apprezzato molto il format del docu-reality ed infatti anche la prima puntata della quinta stagione è stata un vero successo in termini di share rate e di seguito sia in tv che sui social.
I telespettatori hanno quindi fatto la conoscenza con i nuovi protagonisti che prenderanno parte al reality, tra i quali c’è anche qualche volto già noto.
Parliamo di Adriano Occulto, che partecipò già alla terza edizione del docu-reality di Rai 2.

Ed è proprio Adriano Occulto che, tramite la piattaforma social Ask, ha risposto ad una domanda di un suo follower confermando effettivamente di percepire un compenso economico per partecipare al reality, così come gli altri suoi coetanei.
Adriano non ha specificato a quanto ammonterebbe tale compenso ma, facendo un rapido confronto con le comparse Rai, sembrerebbe essere intorno agli 80 euro.

Occulto ci ha tuttavia tenuto a specificare che partecipare al programma gli piace molto e che lo avrebbe fatto senz’altro anche gratis. Naturalmente i ragazzi che partecipano al programma non guadagnano grandissime somme per la registrazione delle puntate, ma grazie alla visibilità dovuta ad esse alcuni sono riusciti a costruirsi una base di follower sui propri social che gli ha permesso di continuare la propria carriera in maniera più autonoma e potendo trasformare tutto questo in un lavoro.