Pulizia e manutenzione dei cerchi in lega

I cerchi in lega del tuo veicolo si sporcano molto velocemente, essi, si sa, sono a perenne contatto con terra, sabbia, sale, depositi terreni e così via. Questo fa sì che la loro cura sia sempre più degradata. Ma per preservarli al meglio, per capirne la loro luminosità, possiamo pulirli due o quattro volte al mese a seconda dell’uso che facciamo della macchina.

Senza una regolare manutenzione, i pneumatici potrebbero essere irreversibilmente danneggiati per via della corrosione cui sono sottoposti ed esposti. Oggi, vogliamo consigliarvi un elenco di suggerimenti che vi consentiranno di avere un’ottima cura delle vostre gomme.

La durata dei vostri cerchi in lega sarà sempre migliore:
1) Non pulire mai una gomma mentre è calda.
2) Evitare stazioni di lavaggio automatiche che spesso usano prodotti acidi. Ma verificare che quella stazione utilizzi prodotti certificati, altrimenti, fare da sé. Rimane sempre la migliore soluzione.
3) Non usare detergenti per metalli o altri prodotti che potrebbe danneggiare le gomme, graffiandole.
4) Non usare la lucidatrice su cerchi in lega che sono verniciati in maniera opaca
5) Non usare la lucidatrice per cromo o altri detergenti per questo tipo di materiale.
6) Pulire le gomme almeno due o quattro volte al mese.
7) Evitare getti di aria o acqua, la cui pressione è superiore a 1 bar.

Per ripristinare la luminosità della gomma, attenersi alle seguenti procedure:
1) Eseguire un risciacquo prima di una intensa pulizia
2) Usare un detergente adatto alle gomme
3) Non fare asciugare il tutto prima della fine delle operazioni.
4) Rimuovere la polvere con l’aiuto di una spugna o di un pennello.
5) Sciacquare le gomme con acqua chiara o senza minerali.
6) Sciacquare con l’aiuto di un panno pulito
7) Una volta pulito, possiamo applicare cera liquida incolore.
Se in qualsiasi momento notiamo un buco sulla gomma, copriamolo con l’aiuto di un prodotto appropriato.


Leggi anche: Esperto svela 11 trucchi per pulire l’auto e farla diventare come nuova, dentro e fuori