Pubblica su TikTok un video giocando con una bellissima creatura marina, senza sapere che si tratta di una pericolosa specie velenosa (VIDEO)


Moltissime persone si cimentano in video sui social network, al solo scopo di stupire il mondo intero e guadagnare like e visualizzazioni, così da accrescere la propria popolarità. Tuttavia, a seconda delle situazioni, sarebbe opportuno evitare certe “pratiche”, dato che possono rivelarsi molto più pericolose di quanto si possa pensare e le vicende potrebbero andare in maniera decisamente diversa, rispetto a quella del protagonista di questa storia.

In un recente video che ha spopolato sulla piattaforma social TikTok, possiamo ammirare un utente che sembra divertirsi a giocare con una splendida e piccolissima creatura marina. Peccato che questo animale si è rivelato essere un “drago blu”, una lumaca di mare, dal morso incredibilmente velenoso.

credit: Tiktok/julianobayd

Questo particolare animale è in grado di assorbire il veleno presente in altre creature marine, come alcune pericolose specie di meduse e una volta ingerito è in grado di conservarlo e rilasciarlo per difesa a sua discrezione.

In certi casi, il tocco di questo essere ha persino provocato la morte di alcune persone, il che implica chiaramente che non dovrebbe affatto essere qualcosa con cui “giocare”. L’utente che si è lanciato in questa sciocca esibizione è @julianobayd.

credit: Tiktok/julianobayd

Nel video da lui pubblicato è possibile ammirarlo mentre tirava fuori dall’acqua la piccola lumaca di mare a strisce blu, chiedendo sui social, a chiunque lo stesse osservando, se sapessero che specie fosse. Migliaia di persone hanno immediatamente risposto a questo suo appello, avvisandolo che si trattava proprio del Glaucus atlanticus, ovvero la pericolosissima lumaca di mare drago blu.

Il giovane è stato incredibilmente fortunato ad uscire totalmente incolume da questo curioso incontro ed è rimasto scioccato di aver scoperto con orrore di aver tenuto tra le mani uno degli animali marini più pericolosi che esistano. Sicuramente, in futuro, presterà molta più attenzione a cosa “toccare con mano” ed eviterà di intromettersi nella vita di animali di cui non conosce la vera natura.