Piero Pelù si presenta sul palco con una fascia nera sul braccio in segno di lutto. Il motivo di tale gesto.

Piero Pelù si è presentato sul palco del teatro Ariston in un modo molto originale, con la stessa voglia di rimettersi in gioco di sempre, dopo anni di silenzio dal festival.

Lui rappresenta una icona della musica italiana e siamo sicuri che il suo pezzo farà molto discutere, ma una cosa che ha colpito tutti durante la serata cover è stato non tanto il suo look con un vestito rosso, quanto la fascia nera in segno di lutto portata sul braccio.

Foto: youtube/Rai

Il cantante ha messo il lutto al braccio per tutte le donne morte per femminicidio. Un gesto molto importante che non è certo passato inosservato.

Ha detto di vergognarsi di essere uomo in tanti casi, dato che in un Paese come il nostro ci sono molti femminicidi e ogni giorno che se ne fa uno è un dramma per tutti.

La sua posizione è stata molto importante, specie se viene dopo un brano eseguito con una forte intensità, Piero crede sempre nelle sue battaglie. Sul palco ha portato la cover di Cuore matto di Little Tony ed era la sua seconda serata al Sanremo di questa kermesse, la 70esima edizione.

CUORE MATTISSIMO ieri sera ragazzacci!Guardate qui: https://youtu.be/J0QK9zfqFQoE da oggi trovate "Cuore Matto" con il pre-order di "Pugili Fragili", il mio nuovo album in uscita il 21 febbraio, cliccate qui: https://apple.co/2UuXDJk#cuorematto #littletony #gigante #pugilifragili #picnicallinferno #cleanbeachtour #piero40 #sanremo2020 #bastafemminicidiAbiti TOM REBL Accessori Manuel Bozzi

Gepostet von Piero Pelù am Freitag, 7. Februar 2020

Durante la serata del festival sul palco sono salite anche Giorgia, Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Alessandra Amoroso, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini che da sempre si battono contro la violenza sulle donne. Hanno presentato il loro prossimo evento Una, Nessuna, Centomila, l’evento musicale contro la violenza sulle donne che si terrà il 19 settembre alla RCFArena Reggio Emilia.

Piero ha portato al festival la canzone Gigante, dedicata al nipote. Il brano che ha scritto in combo con Luca Chiaravalli racconta la fiducia da dare in un bambino così piccolo, fragile e tenero ma comunque sempre pronto ad affrontare le insidie che la vita gli riserva, mano a mano che cresce.

Ecco il video di "Gigante", da guardare e riguardare su YouTube, cliccate cliccate cliccate: http://www.youtube.com/watch?v=tvSagoWzr9g#gigante #pugilifragili #picnicallinferno #cleanbeachtour #piero40 #sanremo2020

Gepostet von Piero Pelù am Donnerstag, 6. Februar 2020

Davvero un momento intenso come quelli che hanno caratterizzato tutto il festival di quest’anno.

Potrebbe interessarti anche: Achille Lauro si presenta con un abito verde smeraldo ed un trucco eccentrico alla David Bowie. Ecco il travestimento che ha fatto impazzire i social