Perché parli mentre dormi? Ecco la risposta!

perché si parla durante il sonno? Quella di parlare durante il sonno, è una cosa piuttosto comune tra le persone. Non avviene ogni notte, ma a tutti sarà capitato di parlare almeno una volta nel sonno. Addirittura c’è chi riferisce di intere conversazioni avute con persone che in realtà erano addormentate, e poi di conseguenza non ricordavano nulla. Come mai avviene?

Ovviamente esiste una valida spiegazione scientifica a tutto questo. I discorsi che facciamo mentre siamo addormentati, fanno parte del nostro inconscio. Quando si parla durante il sonno, non si fanno mai discorsi lunghissimi, ma frasi semplici e corte. Ovviamente ci sono delle eccezioni, in cui si sono registrati discorsi molto più complessi e lunghi, ma in linea generale non sono moltissime le frasi che pronunciamo da addormentati. Questa cosa è molto comune nei bambini e negli adolescenti.

Se c’è qualcosa di irrisolto nel nostro subconscio, o abbiamo avuto una giornata particolarmente pesante, oppure non riusciamo ad esprimere chiaramente le nostre emozioni. Ma se questa abitudine persiste in età adulta, allora viene considerato un disturbo del sonno. Può essere causato da diversi fattori, come stress, tensione ed affaticamento, sia fisco che mentale. Altri problemi che sono collegati sono il digrignamento dei denti(quando si stridono) e il sonnambulismo.

Il sonniloquio(così si chiama il disturbo) non è un problema molto grave, e potrebbe essere addirittura inteso come una caratteristica della persona che dorme. Si manifesta in due fasi: sia nella fase REM che non-REM.

Durante la prima fase i neuroni funzionano come quando siamo svegli,. E quello che sogniamo in questa fase è detto “sogno paradossale”, a causa dell’intensità con cui il sogno si sviluppa. Nella fase REM,infatti, può capitare che si attivino di nuovo gola e bocca, e che quindi articoliamo con il linguaggio ciò che stiamo sognando.

Spesso capita che ciò che diciamo da addormentati sia in realtà privo di significato, o completamente avulso dal contesto in cui siamo. Certo bisogna comunque stare attenti a cosa si dice. Infatti, anche quando si vuol dare un significato alle parole notturne, spesso si incappa in veri e propri muri di no-sense. Questo a causa del fatto che non si pososno controllare le parole dette da addormentati, come quando si è svegli.

Pertanto, sia quelli che parlano addormentati che quelli che li ascoltano non dovrebbero preoccuparsi o pensare troppo alla questione.Queste parole sono frammenti di cose che abbiamo vissuto forse lo stesso giorno o forse due settimane fa o l’anno precedente.

Non sappiamo quando il cervello li porta alla luce!Il sonniloquismo non è un problema serio che richiede un trattamento psicologico. L’unica preoccupazione che possiamo avere quando parliamo addormentato è se diciamo qualcosa di imbarazzante, che ci compromette o ci mette nei guai.

Vi lasciamo con un video interessante in cui potrete scoprire 5 cose terrificanti che ci accadono durante il sonno, a cui magari non avevi mai pensato!

Cosa ne pensi? Sapevi tutte queste cosa? Il sonno è un argomento davvero interessante, non credete?

Leggi anche: Dormire con un aglio sotto il cuscino può avere incredibili benefici.