Ore difficili per Riccardo Fogli all’Isola dei famosi, il naufrago ha accusato un malore

Non è stata una settimana tranquilla per l’ex Pooh, Riccardo Fogli, che veste i panni del naufrago sull’isola dei famosi.

Riccardo Fogli è stato vittima di un improvviso malore di natura ignota, lo si è solo visto allontanare dalla spiaggia portato a spalla da Ghezzal, uno degli altri naufraghi.

Non è la prima volta che il cantante si imbatte in disturbi fisici nel corso della sua avventura sull’isola.

Dopo l’allontanamento improvviso di Riccardo Fogli, avvenuto subito dopo il suo ritorno sull’isola con gli altri naufraghi, da un altro isolotto dove era stato inviato insieme alla naufraga Ariadna per riscuotere una ricompensa fatta di cibo e comodità.

Ma la redazione non ha fornito alcuna informazione ulteriore sulle condizioni di salute dell’uomo.

Come accennato però questo non è il primo malore che colpisce Riccardo Fogli, infatti lui e la naufraga Sarah Altobello in preda alla fame, qualche giorno fa, non hanno pensato prima di compiere un’azione che non si è rivelata molto saggia.

Alla vista di una pianta ignota i due credendo che potesse essere commestibile hanno deciso di cibarsene, nonostante Stefano Bettarini molto preoccupato ha tentato di dissuaderli dall’azione.

Poco tempo dopo però i due hanno accusato malori legati allo stomaco con i sintomi di vomito e nausea. Dopo essere stati portati in infermeria i medici hanno scongiurato esiti più gravi tranquillizzando i naufraghi.

Il cantante 71enne, costretto a ricorrere di nuovo alle cure mediche, negli ultimi giorni è stato anche molto criticato sui social, per l’epiteto offensivo con il quale si è rivolto alla Romero.

Il suo è stato un insulto grave. Probabilmente Fogli in preda alla rabbia si è lasciato andare con troppa leggerezza, visto le parole usate: “La nomino a vita questa z****a”

Gli utenti del Web dopo l’offesa sessista ne hanno anche chiesto la squalifica. Insomma non ci resta che aspettare i prossimi aggiornamenti per sapere cosa succederà al concorrente.