Occhio! Dal 1 luglio non si potranno più usare i contati per pagare molte cose, sanzioni per chi supera la soglia permessa.

È in arrivo una novità dal punto di vista fiscale, infatti dall’1 Luglio molte cose non potranno più essere pagate in contanti. Ad essere fuori legge saranno i pagamenti in contante da 2.000 euro a salire. In realtà il contante è sempre meno usato, perchè ormai la maggioranza di persone per pagare usa bancomat o pagamenti elettronici. Il contante viene limitato a spese quotidiane e solitamente cifre nettamente inferiori ai 2000 euro.

Gli stessi stipendi vengono accreditati in maniera elettronica così come la maggior parte delle prestazioni di consulenza. Ma a breve verrà introdotta una nuova legge che vieta di fare pagamenti superiori a 1.999,99 euro in contanti, dunque chi riceve dai 2000 euro a salire  subirà sanzioni molto serie. Quella che per molti sarebbe una fortuna, un regalo da 2000 euro da parte dei nonni, per esempio, potrebbe rivelarsi pericolosa dal 1° luglio.

Foto: pixabay/niekverlaan

I pagamenti in contanti da 2.000 euro diverranno fuori legge e saranno effettuabili unicamente attraverso bonifico bancario o assegno non trasferibile, carta di credito o bancomat. A stabilirlo è il decreto n. 124/2019 collegato alla Legge di Bilancio.

Lo scopo della nuova norma è limitare e se possibile evitare il riciclaggio di denaro sporco e l’evasione fiscale, ma a farne le spese saranno trasversalmente anche le famiglie. La legge si estende oltre che ad imprenditori e società anche al resto dei cittadini. Quindi se qualche parente vorrà farvi un regalo di oltre 2000 euro può farlo solo tramite bonifico o assegno.

E lo stesso vale se volete fare acquisti particolarmente costosi, se volete comprare una borsa di alta moda o un televisore di ultima generazione, se il loro costo è superiore a 2000 euro non potete farlo con i soldi raccolti o racimolati e conservati in casa, potete solo acquistare con bonifici, assegni o carte. In questo caso sarete costretti a depositare prima il vostro denaro contante in banca, e poi effettura il vostro pagamento.

Foto: pixabay/jarmoluk

Il limite di 2.000 euro resterà valido per un anno e mezzo, e poi entro il 2022 scenderà ulteriormente, da quella data in poi diventeranno fuori legge i pagamenti superiori a 1000 euro, e si potrà pagare fino a 999,99 euro. Dunque state molto attenti le sanzioni per chi viola il limite vanno da 2 mila a 50 mila euro.

LEGGI ANCHE: Whatsapp, Fate attenzione al messaggio truffa, da NON cliccare MAI!