Non raccoglie i bisognini del cane e viene multata. Il sindaco posta il video su Facebook


Molti cittadini di diverse città d’Italia, spesso sono costretti a fare lo slalom sui marciapiedi per scansare gli escrementi degli animali, lasciati dai padroni che li portano in giro in passeggiata.

Se molti padroni si muniscono di palettina o sacchetti per raccogliere le feci dei propri amici a 4 zampe, ce ne sono tanti altri che purtroppo, fanno finta di niente e si giustificano con frasi tipo “Cosa importa? Con tutta l’immondizia che c’è!”

Insomma ormai è un dato di fatto che spesso il paesaggio urbano è deturpato anche dai bisogni degli animali, ecco perchè in alcune città è ormai iniziata una vera e propria caccia al padrone indisciplinato.

Una delle città che ha iniziato a punire i padroni sporcaccioni è stata la città di Bari.

Il sindaco della città, Antonio De Caro, in queste ore ha postato un video per testimoniare cosa è avvenuto nella sua città.

Il filmato mostra due agenti di polizia in borghese che multano una donna colpevole di non aver raccolto i bisogni del suo cane, ma di averli lasciati in bella vista sul marciapiede della Manifattura Tabacchi.

La donna che si è beccata la multa si è subito giustificata dicendo: “Mi sono distratta e solo questa volta non ho raccolto” e si è anche risentita per la multa dicendo “Stamattina, ve la prendete con me?”

Alla donna è stata fatta una multo di 300 euro, sicuramente adesso ci penserà prima di lasciare gli escrementi del suo cane in giro.

Il sindaco ha condiviso sulla sua pagina facebook il video di quanto accaduto ed ha aggiunto

“«Mi sono distratta e SOLO questa volta non ho raccolto».
Ecco cosa ha dichiarato questa signora agli agenti della polizia locale, che da giorni, in borghese pattugliano le strade intorno alla Manifattura dei tabacchi. Gli agenti, ieri, l’hanno colta in flagrante e sanzionata con 300 euro di multa, perché ha lasciato sul marciapiede gli escrementi del suo cane.

Naturalmente è impensabile sguinzagliare decine di agenti per tutta la città a caccia di questi concittadini smemorati. Il problema si risolve solo se diventiamo tutti più civili. Ma devo ammettere di essere felice nel vedere questo filmato. Anche perché sono sicuro che la prossima volta la signora sarà molto meno «distratta».”

Per i possessori di cani più distratti, si ricorda che non bisogna solo essere muniti, di bustina e paletta, quando si porta il cane a fare la passeggiata, ma occorre anche raccogliere gli escrementi del cane.