Non comprerai mai più aglio. Segui questi 5 suggerimenti per piantarlo in casa tua.

Segui questi cinque semplici consigli, avrai una piantagione di aglio come un bravo agricoltore.

Diventa sempre più comune trovare nei giardini di casa una piccola piantagione di aglio.

Piantarlo è molto semplice e richiede poca manutenzione per garantire un discreto raccolto. Quando lo pianterai nel tuo giardino, scoprirai che è un’ottima pianta aromatica e decorativa.

1. Prepara la terra
L’aglio, come tutti i tipi di verdure, cresce meglio in terreni morbidi che sono fertili e ricevono molto sole. Prima di seminare, si consiglia sempre di aggiungere una discreta quantità di fertilizzante nella terra in modo che risulta ricca di sostanze nutritive e materia organica.

In questa maniera, le radici dell’aglio si svilupperanno facilmente verso l’interno del terreno in cerca di umidità e sostanze nutritive.Secondo l’Almanacco del Vecchio contadino, il periodo migliore per piantare l’aglio, è in autunno. Infatti le radici si sviluppano correttamente in autunno e in inverno.

2. Lascia spazio sufficiente
Dopo aver preparato il terreno con il fertilizzante, dovrai preparare gli spazi adeguati ad ogni pianta. Come qualsiasi altra verdura, l’aglio ha bisogno di spazio sufficiente per crescere.

Come riportato su “diyeverywhere.com”, Boundary Garlic Farm consiglia di piantare l’aglio a una distanza tra 10 e 20 cm tra una pianta e l’altra, e sottoterra tra i 5 e gli 8 cm. Per rendere più semplice questa procedura, puoi preparare con un listello di legno e tasselli il tuo metro da semina, oppure usare un banale bastone per praticare i fori nel terreno.

3. Semina
Una volta che i fori sono pronti nella terra, si può seminare. I bulbi dell’aglio o “denti” una volta piantati ,ciascuno di essi svilupperà una nuova pianta. Si consiglia di comprare semi di aglio in un vivaio, in un negozio online o tramite catalogo, perchè l’aglio che acquistiamo al supermercato o dal fruttivendolo, quasi sempre non continua a germinare perchè è stato trattato. Prima di seminare l’aglio, separa i denti dalla testa e pianta quella più grande. Posiziona la parte carnosa nel foro e lascia la parte appuntita verso l’alto. Infine, coprilo con il terreno.

4. Copri i bulbi e fai trascorrere l’inverno
Una volta piantato, copri l’intera zona del giardino con circa 10-15 cm di paglia pulita e fresca. Così, la paglia sarà come una coperta che protegge dal freddo per tutto l’inverno.

Dopo un paio di settimane, puoi già vedere come le piantine emergono dalla paglia. Lasciale crescere per tutto l’inverno. E in primavera si potranno vedere i germogli.

5. Pronto per la raccolta
In primavera, si può rimuovere la copertura di paglia che non si è decomposta. Continua a innaffiare le piante soprattutto quando l’aria è più tiepida e aggiungi un poco di fertilizzante . L’aglio sarà pronto per il raccolto a giugno o luglio quando la pianta ha cinque o sei foglie verdi