Non buttarlo via: impara a fare un sapone multiuso di alta qualità con olio da cucina usato

Forse non sapevate che esiste un metodo per riutilizzare l’olio da cucina usato per creare un sapone multiuso di alta qualità. Sapevate che 1 litro di olio usato arriva ad inquinare fino a 50 mila litri di acqua?

Per fortuna abbiamo trovato un modo per riutilizzarlo in modo da non inquinare l’ambiente. Questo metodo, inoltre, ci aiuterà a pulire la nostra casa con prodotti più naturali, evitando così di spendere molti soldi i detergenti ricchi di sostanze chimiche e dannose. Utilizzando, infatti, dell’olio da cucina usato si può creare un sapone multiuso efficace, ecologico, a basso costo e di ottima qualità.

Foto: pixabay/ThreeMilesPerHour

Per la creazione di questo sapone, utilizzeremo il processo di saponificazione, che si basa sulla trasformazione del grasso mediante una reazione chimica, che fa in modo che si venga a formare il sapone. Scopriamo insieme gli ingredienti che ci serviranno per la preparazione di questo detergente multiuso.

Per riuscire a trasformare l’olio in sapone, avremo bisogno della soda caustica che, unita all’acqua, ci farà ottenere la lisciva caustica, una sostanza basilare per la produzione del sapone. Gli ingredienti da utilizzare sono:
2 ½ litri di olio da cucina usato
2 ½ litri di acqua
½ chilo di soda caustica

Attenzione: Prima di passare al processo di creazione, controllate di avere con voi un paio di guanti e degli occhiali, in quanto la soda caustica è corrosiva e entrando in contatto con la pelle, potrebbe causare gravi problemi. Evitate accuratamente di utilizzare i contenitori di alluminio e lavorate in un ambiente aperto e ben ventilato, per evitare l’accumulo dei fumi rilasciati dalla soda caustica.

Passiamo quindi alla preparazione del nostro sapone multiuso:
– Il primo passo sarà sciogliere la soda caustica nell’acqua. Fate attenzione durante questo processo, eseguendolo lentamente e con molta attenzione per evitare di creare e inalare troppi fumi tossici. La reazione creata da questa miscela genera molto calore e impiega molto tempo per raffreddarsi. Versate l’acqua in un contenitore di acciao inox resistente e con l’aiuto di un bicchiere versare la soda caustica nell’acqua, non fate il contrario.

– Una volta raffreddata la miscela inserite, versando delicatamente, nel composto e mescolate continuamente, sempre nella stessa direzione, in modo da non tagliare il sapone.

– Una volta versato tutto l’olio, a vostro piacimento potrete inserire qualche goccia di olio essenziale della vostra fragranza preferita e con l’utilizzo di coloranti naturali, rendere il vostro sapone più allegro. Solo se la temperatura della miscela è scesa sotto i 40 ° C.

– A questo punto, versate tutto il contenuto negli stampini e lasciatelo riposare ed indurire per 1 mese circa. Una volta trascorso il periodo di riposo, il sapone sarà pronto per essere utilizzato per ogni tipo di pulizia della casa.

Sul Web sono diversi i tutorial che potete trovare per creare il sapone con l’olio da cucina già usato, ne condividiamo con voi uno che abbiamo trovato su Youtube, ma cercando sulla famosa piattaforma ne potete trovare molti altri.

LEGGI ANCHE: 8 incredibili usi del sapone per i piatti: un alleato utilissimo per la pulizia delle macchie per la casa