Modellino ferroviario da record fa risuonare brani classici con 2.840 bicchieri di cristallo


Il periodo della pandemia ha colpito tutti e tutto. Sono innumerevoli le attività che hanno dovuto stopparsi ed interrompere tutto a causa delle restrizioni necessarie per arginare la diffusione del virus.

Tra i luoghi sicuramente più ‘’colpiti’’ dalle limitazioni imposte dalla situazione di emergenza sanitaria non possiamo non citare i musei ed i parchi a tema, luoghi che si sono visti costretti a bloccare ed interrompere tutte le loro attività proprio per venire incontro alle dovute restrizioni e limitazioni.

Tuttavia, mentre molti luoghi hanno semplicemente chiuso i battenti e tutte le attività, altri hanno sfruttato il periodo di pausa forzata per organizzare nuove attività. E’ sicuramente questo il caso del Miniatur Wunderland, il museo di Amburgo che ospita la più grande collezione al mondo di modellini di treni.

La collezione del Miniatur Wunderland è davvero mozzafiato e comprende modellini di tutti i tipi di treni e migliaia di paesaggi. L’anno scorso in occasione delle feste di natale il Miniatur Wunderland aveva pubblicato un video in cui un aeroplano in miniatura che trasportava Babbo Natale faceva risuonare Jingle bells con dei bicchieri di cristallo.

Il video aveva avuto molto successo e questo ha ispirato i curatori del museo per un nuovo progetto. Tutto il team del ha infatti deciso di sfruttare il tempo di chiusura per dedicarsi a qualcosa di straordinario da Guinness.

Ed infatti al Miniatur Wunderland è oggi possibile ammirare una nuova attrazione: un treno musicale che fa risuonare oltre 20 brani classici sfruttano più di 2840 bicchieri di cristallo posizionati strategicamente lungo tutto il percorso.

I brani sono melodie classiche iconiche che spaziano da Mozart a Vivaldi ed è letteralmente impossibile non canticchiarle mentre si osserva il magico trenino nel suo viaggio musicale. Il progetto al Miniatur, di cui il curatore del museo e tutto lo staff si sono detti estremamente fieri, è entrato a far parte del Guinness dei record