Marco Carta l’ex allievo di Amici è stato assolto. “È come se oggi mi svegliassi da un brutto sogno.” Ecco il lungo post pubblicato sui social dopo la notizia.

Era accusato di aver rubato alcune maglie per il valore di 1200 euro. Ma per il giudice non ha commesso il fatto.

E così Marco Carta è stato assolto. Il pm di Milano aveva chiesto otto mesi e 400 euro di multa, ma la difesa del cantante ha invece chiesto la piena assoluzione.

Il suo legale ha comunicato la notizia all’ex allievo di Amici a telefono, e Marco è scoppiato in lacrime, ringraziandolo, dicendo che finalmente era finito un incubo.

La procura, a quanto pare, impugnerà la sentenza di assoluzione. Marco ha vinto Amici nel 2008 e il festival di Sanremo l’anno dopo e non era presente in aula dove questa mattina son stati proiettati i video delle telecamere di sorveglianza del negozio dove sarebbero stati effettuati i furti.

“Marco è innocente, lo possiamo dire ad alta voce” commentano i legali del cantante che ribadiscono una verità che vale per tutti, troppo spesso dimenticata, ossia che i processi si fanno in tribunale e non sui giornali.

I difensori di Carta hanno sostenuto che, dai video proiettati in aula, risulterebbe che la signora Muscas è entrata in camerino più di una volta e che non c’è la prova che sia stato Marco a entrare in bagno e lasciare gli antitaccheggio ritrovati lì.

Anche perché dalle immagini emerge che quella massa di antitaccheggio non poteva essere nascosta nelle tasche di una persona che porta jeans aderenti.

Il cantante su instagram ha scritto un lungo post in cui dice che è felice che sia finito questo incubo, che ormai questo farà parte dei brutti ricordi.

E ringrazia tutte le persone che hanno creduto in lui e che lo hanno aiutato a superare un momento buio come questo. “Adesso posso riprendere ancora più forte la mia musica e le mie giornate, ora posso tornare a sorridere”.

Qui il lungo post pubblicato dal cantante.

Potrebbe interessarti anche

Articoli correlati