Madre creativa trasforma coperchio delle salviettine igieniche in un accessorio per la sicurezza unico. La sua idea è diventata virale

Una madre creativa ha riutilizzato il coperchio delle salviette igieniche per neonati in un accessorio per la sicurezza dei propri figli. La sua brillante idea è diventata virale, ma non è l’unica.

Amiamo riciclare, ci è stato insegnato nel tempo che tutto ciò che è in grado di essere riutilizzato per noi può essere utile, qualcosa che finirebbe nel cestino ed invece acquista una nuova identità.

Questa idea che vi presentiamo oggi è una delle migliori che abbia mai visto.

Se hai bambini, avrai usato centinaia di salviette igieniche per neonati, e sicuramente dopo averle usate, la confezione è andata nel contenitore della spazzatura, ma una madre molto creativa, ha pensato a un modo per riutilizzare il coperchio come elemento di sicurezza domestica:

Brittany Kurtz, ha caricato su Facebook una tecnica per salvaguardare i bambini dal toccare le spine elettriche.

Questa invenzione serve per nascondere le spine elettriche dalla vista dei bambini, che incuriositi da tutto ciò che li circonda possono incontrare questo pericolo.

Tutto quello che devi fare è rimuovere il coperchio di plastica dalle salviette umidificate e attaccarlo alla presa.

In questo modo creerai una “piccola porta” in modo da poter accedere facilmente alla presa, ma è invisibile ai tuoi bambini.

Veramente geniale, una moltitudine di complimenti a questa madre così ingegnosa e creativa.

Questa sua geniale invenzione è diventata virale sui social network : ha già avuto oltre 15.000 “Mi piace”; addirittura è stato condiviso più di 178.000 volte, una grande idea senza dubbio!

Ma non è tutto, queste sono altre cose che puoi fare con le parti superiori di plastica delle salviette per neonati:

molto interessante è la casa tattile: su un cartone si inseriscono una serie di “coperchi” e in ognuna di queste porte contiene vari materiali, come la lana, la carta vetrata, e altri materiali che risultano tutti diversi semplicemente toccandoli, così il bambino impara a distinguere con le mani che esistono tante cose, che toccandole danno diverse sensazioni. Ruvido, morbido, liscio ecc.

Anche questa oltre ad essere un’idea geniale, risulta anche didattica per il bimbo.

Che ne pensate? E’ veramente interessante!!!

Se queste idee ti sono sembrate interessanti, condividile con i tuoi amici sulle tue pagine social.

Ti potrebbero interessare: