L’insegnante in pensione batte il record mondiale a 105 anni

Un’anziana donna di nome Julia Hawkins ha lavorato duramente per riuscire a guadagnare il soprannome di “Uragano”. Questa donna merita senza ombra di dubbio questo singolare epiteto dato che anche una volta compiuti i 105 anni ha dimostrato di saper affrontare delle sfide sportive davvero straordinarie.

Julia è una insegnante in pensione che proprio alla veneranda età di 105 anni ha battuto il record di sprint sui 100 metri, per la sua fascia di età, agli US Senior Games. Questa vivace pensionata è riuscita a vincere questa sfida, con un tempo di 1,0295 minuti e anche se è rimasta un po’ delusa dalla sua prestazione, ha dimostrato al mondo intero che l’età non è affatto un ostacolo insormontabile.

Questa donna ha realizzato la sua prova di fronte alla sua famiglia e a moltissimi dei suoi amici. Stando a quanto ha rivelato, sperava di riuscire a portarla a termine in meno di un minuto, ma in ogni caso si è trattato di un risultato straordinario, per una ultracentenaria.

Nonostante gli anni, Julia è più in forma di tantissime persone e ogni giorno si allena duramente per le sue varie competizioni. Allo stesso tempo, tuttavia, data l’età, tiene sempre sotto controllo la sua salute.

La vera passione di questa donna è proprio la corsa e anche dopo aver portato a casa questo ambitissimo traguardo, battendo il record mondiale, non ha alcuna intenzione di fermarsi. Julia ha iniziato a partecipare a simili eventi per anziani solamente dopo aver compiuto 80 anni e all’epoca utilizzava moltissimo la bicicletta.

La sua passione per la corsa è nata quando ha compiuto il suo centesimo anno di età e nel 2017 aveva battuto il record nei cento metri sprint.

Non ci sono sicuramente molti concorrenti nella fascia d’età di questa donna, ma in ogni caso questa arzilla nonnina ha dimostrato al mondo intero la sua tenacia e le sue straordinarie capacità. Non è mai troppo tardi per iniziare a fare esercizio e continuerà a farlo finché le sue gambe la reggeranno.

Total
0
Shares
Related Posts