L’errore che fai quando lavi i vestiti a mano

Lavare il bucato è una di quelle azioni diventate così naturali e automatiche, che spesso non ci rendiamo conto nemmeno di quello che facciamo. In modo particolare quando si tratta del lavaggio del bucato a mano, la realtà è che bisognerebbe lavare i capi uno per volta e comprendere di che tipo di detersivo può aver bisogno, in base al tessuto con cui è stato creato.

Spesso infatti, quando arriva il momento di eseguire il lavaggio a mano di alcuni tipi di capi di abbigliamento, commettiamo degli errori che a lungo andare, potrebbero rovinarli irreparabilmente. Scopriamo allora insieme come evitare questi errori e i metodi corretti per un’adeguata pulizia dei nostri indumenti.

Foto: pixabay/kgnprchr

La biancheria intima, come ad esempio reggiseni e collant, andrebbe lavata a mano, in quanto i tessuti con cui sono fatti sono molto delicati. Per quanto riguarda i reggiseni andrebbe utilizzato un detergente senza alcol e dell’acqua tiepida e andrebbe lavato dopo circa 3 volte che viene indossato.

Ciò che dovremmo fare sarà riempire una bacinella con i prodotti indicati e lasciare i reggiseni in ammollo per circa 1 ora, successivamente basterà strofinare con cura e risciacquare con acqua fredda. Dopodiché lasciate asciugare all’aperto.

Anche per quanto riguarda i collant, il lavaggio a mano renderà la loro vita più lunga. Per la loro pulizia però il procedimento sarà diverso rispetto a quello utilizzato per i reggiseni. La tecnica da utilizzare è quella di evitare l’utilizzo di prodotti troppo aggressivi e preferire invece un ammollo in aceto per circa 30 minuti, in modo tale che questo vada ad assorbire tutti gli sgradevoli odori.

Successivamente procedere al lavaggio con acqua tiepida e un detergente molto delicato e risciacquare con attenzione, facendoli successivamente asciugare all’aria. Anche i prodotti in lana è preferibile lavarli a mano, in quanto i detergenti potrebbero risultare troppo aggressivi e causare il danneggiamento del capo d’abbigliamento.

La tecnica è quella di lavarli con acqua fredda con un detergente adatto al lavaggio della lana, basterà versare  il detergente nell’acqua e immergere l’abito nella bacinella  in modo che il detergente si insinui in modo delicato nella trama del tessuto.

Concludere il procedimento risciacquando, sempre con acqua fredda, fino a quando l’acqua non sarà perfettamente pulita e lasciare che si asciughi all’aria aperta.