L’attrice Sabrina Paravicini di un “medico in famiglia” è stata insultata per aver scelto di fare la chemio.

Molti di voi si ricorderanno di Sabrina Paravicini nei panni della bella infermiera Jessica Bozzi nella celebre fiction “Un Medico In Famiglia”.
Oggi l’attrice non sta passando un momento facile, a causa di un tumore che l’ha colpita.

La Paravicini come altre prima di lei (ricordiamo tra tutte Nadia Toffa) sta documentando la sua malattia attraverso i social network, in particolare Instagram. Il cancro sembra essere in regressione, per fortuna, ma la sua scelta è stata da molti criticata.

In particolar modo è stata aspramente attaccata da alcune persone, per la sua scelta di sottoporsi a cicli di chemioterapia piuttosto che a cure alternative, critiche fine a se stesse in effetti, visto che Sabrina sta facendo di tutto per guarire.

Ecco a riguardo cosa ha raccontato l’attrice:

“La chemio è offensiva e orribile ma è l’unica cura certa e protocollata. Anche io non la volevo fare, non volevo il veleno nel mio corpo e solo io so quanto è avvelenato oggi il mio corpo dalla chemio. Ci ho anche provato a pensare di fare qualcosa di alternativo, non potevo permettermi di perdere neppure un mese, figuriamoci un anno per sperimentare. A tre giorni dalla diagnosi, una sorta di guru alternativo mi ha insultata per telefono”

Sabrina Paravicini è rimasta nel cuore dei tantissimi spettatori che sono cresciuti con la serie ‘Un medico in famiglia‘. Dopo la sua lunga permanenza come attrice ad “Un Medico In Famiglia”, la giovane attrice ha deciso di ritirarsi dalle scene per dedicarsi alla famiglia e in particolar modo alle cure del figlio affetto dalla sindrome di Asperger.

Ma inaspettatamente all’età di soli 48 anni Sabrina Paravicini si trova costretta a dover affrontare una nuova e pericolosa battaglia.
Inizialmante il tumore sembrava solo essere una piccola cisti al seno che si era ingrossata e che la donna aveva da circa 30 anni.

Ma ben presto è stata scoperta la vera natura della massa. Alla cisti si erano attaccate delle cellule tumorali che si sono poi sviluppate. Nell’arco di due settimane la donna si è trovata obbligata a fare la chemioterapia poiché il tumore era inoperabile.

Ma oggi grazie alle cure il tumore sta regredendo e ben poco peso possono avere le critiche degli utenti di fronte alla sua battaglia giornaliera e al cammino verso la guarigione.

Ogni giorno Sabrina, tiene aggiornati i suoi followers sui social, condivide il suo stato emotivo e di salute e documenta la sua giornaliera lotta contro il tumore.