L’artista riempie la foresta con sculture a grandezza naturale realizzate con bacchette di salice intrecciate

In molti pensano che l’antica arte della tessitura dei cesti sia uno dei mestieri più diffusi nella storia della nostra civiltà. Il processo che prevede la tessitura di materiali flessibili per creare forme e contenitori ci ha anche permesso di evolverci. Ispirandosi a questo mestiere la scultrice britannica, Anna the Willow, ha dato una svolta a questa tecnica antichissima.

La donna ha deciso di creare sculture ispirate alla natura realizzate tramite canne di salice essiccate. Anna ha iniziato a lavorare con il salice più di 10 anni fa. “Lavorare con un materiale naturale mi ha aperto un nuovo mondo ed ho continuato ad apprendere sempre tecniche diverse. Mi piace usare queste abilità tradizionali ed aggiungere il mio bagliore”.

La donna realizza una varietà di cesti molto belli, ma è il suo lavoro come scultrice che cattura di più. Ogni pezzo viene inizialmente pianificato attraverso dei disegni prima di essere creato. Anna costruisce dei telai in acciaio che poi avvolge con strati di bacchette di salice intrecciate, creando così forme incredibili.

Nella scultura “The Huntress of Skipton Castle Woods” raffigura una donna che con un arco spara una freccia. Il pezzo è stato creato nella foresta e sembra che da un momento all’altro dovrebbe prendere vita. In altre opere, Anna ha scolpito animali a grandezza naturale, come un cervo ed un cavallo.

Puoi vedere altri lavori di Anna sui suoi account social. E se ti senti ispirato a creare le tue opere di salice, puoi partecipare ai laboratori dell’artista nel suo studio di North Yorkshire, in Inghilterra.

La scultrice crea fantastiche opere d’arte con canne di salice inglesi. Ogni pezzo di grandi dimensioni viene prima pianificato alla perfezione con degli schizzi, per poi come detto creare il telaio su misura.

Anna poi li avvolge con strati di bacchette di salice intrecciate, rivelando le loro forme maestose. Immersi nella natura, sembrano essere cresciuti dal suolo della foresta.