L’agente di polizia trova la bambina scomparsa che si aggrappa a lui e si rifiuta di lasciarlo andare


Attimi di terrore nella periferia della città di New York, dove una bimba di 2 anni è stata data per scomparsa. Tutto è iniziato con una chiamata alla centrale della contea di Ontario (New York, Stati Uniti) in cui si denunciava la scomparsa della ragazzina. Dalla testimonianza risultava che la bimba sembrava essersi allontanata da sola senza dare alcuna spiegazione.

Così gli agenti di polizia si sono messi sin da subito alla ricerca della piccola, sfruttando tutto ciò che sapevano. La cosa più importante erano le tempistiche, infatti in questi casi, le ore successive alla sparizione sono le più importanti per i ritrovamenti. Se iniziano a trascorrere i giorni senza che si ottenga alcun risultato, le possibilità di un lieto fine diminuiscono drasticamente.


credit: Youtube/News 8 WROC

Inoltre gli agenti sapevano bene che la temperatura notturna, in quel periodo, non era affatto facile da sopportare per una bambina così piccola. Avendo ben compreso la gravità della vicenda, la centrale di polizia decise di chiedere man forte anche all’esercito. Uno dei soldati assegnati al caso, Brain Hotchkiss, iniziò sin da subito ad interrogare i vicini, alla ricerca di qualsiasi indizio o informazione utile.

Ma nessuno sembrava avere avuto a che fare con la vicenda, e ancor peggio nessuno di loro aveva visto la bimba quel giorno. Gli agenti e i soldati realizzarono così che la ragazzina molto probabilmente non era più nelle vicinanze della sua abitazione. Era necessario cercare altrove, così sia i poliziotti che i militari, iniziarono a perlustrare le aree di maggiore interesse.


credit: Youtube/News 8 WROC

Proprio il soldato Hotchkiss, decise di voler setacciare la montagna vicina, per cercare prove o indizi del passaggio della bambina. Dopo circa un’ora senza ottenere alcun risultato, ormai la sera stava calando e la visibilità andava sempre più diminuendo. Ma all’improvviso Hotchkiss vide un puntino rosa in lontananza, ed il suo intuito gli suggerì di controllare più da vicino.

Con sua grande sorpresa la ragazzina era proprio lì di fronte a lui, distesa su una roccia a pancia in giù e sembrava stare bene. Il militare si è subito precipitato da lei, l’ha abbracciata e presa in braccio per riportarla a casa. Stando alla sua testimonianza, la ragazzina sembrava davvero felice di vedere il suo eroe venuto a salvarla. Infatti, non voleva più mollare la presa, stringendosi forte al petto di Hotchkiss.


credit: Youtube/News 8 WROC

Fortunatamente, tutto è finito per il meglio, grazie al coraggio dimostrato da quest’uomo. Vi lasciamo alla visione del filmato della vicenda: