La talassofobia è una particolare fobia che probabilmente hai, ma non lo sapevi


Avete mai avuto una profonda paura di qualcosa? Alcune persone soffrono di una particolare forma di fobia che prende il nome di talassofobia. Questa è una parola greca che si traduce letteralmente in “paura del mare”.

Tuttavia, questa forma di paura non si lega ad una paura dell’acqua in sé, quanto all’immenso vuoto delle profondità marine e alle creature che in esso si celano.

Questa fobia in alcuni individui è talmente forte da non consentirgli nemmeno di viaggiare sull’acqua. Per loro è quasi impossibile salire su una barca o una nave, a prescindere dalle dimensioni.

Anche la paura di nuotare in spazi ristretti come piccoli specchi d’acqua può creare ansia nei soggetti affetti da questo particolare disturbo psicologico. Secondo molti psicologi, questa particolare fobia, si lega anche inconsciamente ad altre paure della nostra psiche, come ad esempio la paura verso un futuro ignoto.

Esistono moltissime persone che soffrono di disturbi simili e ci sono anche dei programmi appositi per cercare di aiutarli a superare questa loro paura. Per queste persone, una semplice immagine, come quella di una persona, seduta su un fondale marino che dà su uno strapiombo sul nulla, può essere fonte di angoscia, mentre per altri è solamente una splendida foto, molto particolare.

Per questi individui, il mare è come un enorme spazio pronto ad inghiottirci in un istante. Molti talassofobici, anche semplicemente osservando le dimensioni delle creature che abitano i mari, rimangono sconcertati… e nel caso di certi animali, la paura è comprensibile.

Insomma solo il vedere alcune immagini può scatenare questa particolare fobia. Le profondità marine, danno di per se un certo senso di inquietudine, ma per alcune persone sono veramente qualcosa di prodondamente angosciante.

Di certo le immagini che vi abbiamo mostrato in questo articolo sono davvero impressionanti per via del particolare punto di vista offerto, sicuramente c’è chi le ha considerate inquietanti e chi affascinanti.

Se però sei riuscito a leggere l’articolo fino alla fine e soprattutto hai visto tutte le immagini, sicuramente non sei un vero e proprio “talassofobico”, non hai quella paura profonda che ti terrorizza al solo vedere le immagini, altrimenti avresti chiuso dopo la prima foto.