La nausea in gravidanza predice l’intelligenza che avrà tua figlio, secondo uno studio

La nausea in gravidanza secondo uno studio, può determinare l’intelligenza che il bambino avrà in futuro

Chissà quante donne hanno sofferto di nausea durante la propria gravidanza. Si tratta di un disagio fastidioso, ma sopportabile soprattutto se il risvolto della medaglia è quello di avere un bambino più intelligente.

Uno studio di Irena Nulman dell’Hospital for Sick Children di Toronto, pubblicato da The Journal of Pediatrics, come riportato su Ansa, ha rivelato che la nausea in gravidanza può essere collegata al QI dei bambini.

Inoltre, afferma anche che maggiore è l’intensità della nausea, maggiore sarà l’intelligenza del bambino in futuro.

Come si è arrivati a ciò?

I ricercatori dello studio hanno analizzato 120 donne incinte tra il 1998 e il 2003 e successivamente hanno studiato i quozienti intellettuali dei loro bambini quando avevano tra i tre ei sette anni.

Eseguendo test di routine, i ricercatori hanno scoperto che i figli delle madri che erano costantemente in preda alla nausea durante la gravidanza sembrano avere migliori capacità di linguaggio e memoria.

Dunque sembra che più forte sia la nausea durante la gravidanza, più intelligente sarà il bambino o la bambina.

Il motivo sarebbe secondo i ricercatori dovuta alla reazione ad ormoni come la gonadotropina corionica e la tirosina che durante la gravidanza vengono secrete ad alti livelli per mantenere la placenta in salute.

E’ stato ipotizzato a riguardo, che questi ormoni sono più alti nelle donne che al mattino soffrono di nausea.

Tuttavia, gli scienziati dicono che se una donna non ha la nausea durante la gravidanza, non significa che il vostro bambino avrà problemi in futuro, quindi è un tema puramente ormonale della madre.

Normalmente, nausea e sonnolenza nelle donne incinte si verificano dalla fecondazione, fino alla 14° o 16° settimana.

Dunque le donne che in gravidanza al mattino stanno malissimo a causa di nausea e vomito, possono consolarsi sapendo che il cervello del proprio figlio si sta formando e , molto probabilmente, sta sviluppando un alto quoziente intellettivo.

[Credit image: pixabay]