La madre costruisce un ponte del valore di $ 155.000 in modo che i suoi figli possano arrivare a scuola sani e salvi.


La paura per la salvaguardia dei propri figli è qualcosa che colpisce ogni genitore. È normale, specialmente quando sono piccoli, che ci preoccupiamo per loro. Tuttavia molte volte, anche crescendo, questa sensazione continua a rimanere costante nei genitori, che sentiranno sempre il bisogno di provvedere ai bisogni e alla sicurezza della loro prole.

Una grande paura che colpisce tanti mamme e papà è sicuramente legata alla possibilità che i figli possano rimanere coinvolti in incidenti stradali, magari mentre percorrono le vie per raggiungere la scuola. Una donna ha deciso di superare questa mostruosa angoscia che alimentava il suo cuore, dando fondo a tutti i suoi risparmi.


credit: Youtube/秒拍短视频

Questa storia è avvenuta in Cina e la protagonista è una mamma che, pur di evitare i pericoli di un attraversamento stradale, ha fatto costruire un intero cavalcavia, così che i figli evitassero di dover attraversare le strade trafficate.

La donna si chiama di cognome Meng, ma ha mantenuto il riserbo sul suo nome e la vicenda è avvenuta nella provincia di Henan. Questa signora ha speso un corrispettivo di circa 130 mila euro per realizzare il ponte che consenta ai suoi figlioli di raggiungere in sicurezza l’area della scuola, che si trova dall’altra parte dell’autostrada.


credit: Youtube/秒拍短视频

La struttura è in acciaio e attraversa una zona molto trafficata. La decisione di questa mamma è nata soprattutto per l’elevato numero di incidenti che coinvolgono l’area e per via delle caratteristiche alluvioni, che in varie occasioni hanno intrappolato i bambini nella scuola, senza che potessero tornare alle rispettive case.

Grazie a questo generoso gesto, moltissime persone hanno tirato un sospiro di sollievo. Ovviamente Meng ha richiesto e ottenuto tutti i permessi per costruire dal comune e sono bastati pochi giorni per innalzare questo “ponte salvavita”. È stato ribattezzato come “Ponte della Saggezza” con la speranza che possa rendere tutti i bambini che lo attraversano, molto più saggi.