Kale, i benefici di questo ortaggio non molto conosciuto

Soprattutto nel sud Italia è conosciuto e usato da moltissimo tempo, ma negli ultimi anni sta avendo un vero e proprio successo in tutto il mondo. In particolar modo negli Stati Uniti, molti personaggi dello spettacolo non fanno altro che osannare questo ingrediente. Stiamo parlando del kale, da noi conosciuto meglio come cavolo riccio, già presente nelle nostre tavole da moltissimo tempo e amato dalla maggior parte della popolazione italiana.

Questo ingrediente è diventato parte integrante della dieta delle star di Hollywood grazie alle sue grandi proprietà benefiche e in quanto è ricco di vitamine e povero di calorie. Scopriamo allora insieme cos’è il kale e quali sono i benefici che questo alimento apporta al nostro organismo nel momento in cui viene assunto. Questo ortaggio appartiene alla famiglia delle crucifere, la stessa dei cavoli, delle verze e dei broccoli. Soprattutto nei paesi del nord, viene coltivato in autunno, in quanto sembra che le temperature più rigide diano un sapore migliore alle sue foglie.


credit: pixabay/Oldiefan

Le sue foglie sono nella maggior parte dei casi verdi, anche se è possibile trovarle anche di altri colori, come il viola, ha i bordi arricciati e se mangiata cruda, risulta croccante. In America sta spopolando come superfood, ovvero super alimento, grazie alle grandi proprietà nutritive che contiene al suo interno. Infatti, assumendo regolarmente il kale, possiamo fare una grande scorpacciata di vitamina C, vitamina A, betacarotene, luteina, calcio e vitamina K, che aiuta la coagulazione del sangue.

Contiene molti minerali importanti per la salute del nostro organismo, come il potassio, il magnesio e il selenio, che favoriscono il buon funzionamento del cuore, regolano la funzione degli ormoni e sostengono il sistema immunitario. Il kale è povero di calorie ed è per questo che è perfetto da utilizzare durante lo svolgimento di diete dimagranti. Inoltre le fibre presenti al suo interno, aiutano a mantenere a lungo il senso di sazietà.

È possibile usare questo alimento in moltissime preparazioni, infatti può essere assunto a crudo o possiamo decidere di creare delle varianti all’interno delle nostre ricette preferite o creandone delle nuove. Si può cuocere a vapore, creare delle chips, sia fritte che in forno; è possibile arrostirne le foglie o stufarle mischiandole ad altre verdure, o infine anche creare delle ottime centrifughe sane e nutrienti.