Interpreta Penelope Featherington in “Brigerton”, ma avete mai visto l’attrice fuori dal Set? e sapete quanti anni ha?

E’ uno dei personaggi chiave della recentissima serie Netflix, “Brigerton” creata da Shonda Rhymes, che conosciamo per aver dato vita al medical drama di successo Grey’s anatomy, stiamo parlando dell’attrice Nicola Coughlan.

L’attrice di origine irlandese che nella serie, che ha già fatto il giro del mondo, interpreta Penelope Featherington, se apparentemente sembrava non avere un ruolo molto rivelante all’inizio, nel finale sembra essere una delle protagoniste principali.

Foto: Screenshot via Netflix/Brigerton

Il suo ruolo infatti è tra i più importanti, infatti nel finale della prima stagione si scopre che è proprio lei “Lady Whistledown” la scrittrice di gossip del Regno, le cui parole sembrano essere talmente pungenti  da far paura pure alla Regina che cerca di scoprire, cosi come la sua mia Eloise, chi si nasconde dietro questo nome.

Eppure Penelope, giovane e timida vicina dei Brigerton, migliore amica di Eloise, con i suoi abiti colorati, con il suo essere goffo e con qualche chili in più rispetto agli standard del tempo, riesce ad imporsi, per il suo essere brillante e pungente.

CHI E’ NICOLA MARY COUGHLAN

Nicola nel ruolo di Penelope è sicuramente un personaggio particolare, romantico e spiazzante, il suo aspetto si distingue dalle altre, i suoi capelli ricci, i suoi vestiti accesi, ma come ritroviamo l’attrice fuori dal set?

Sui social Nicola è solita condividere foto con chi la segue ed a spiccare sono sicuramente i suoi occhi azzurri e i capelli biondi, appare decisamente diversa dal ruolo che ricopre sul set, ma di sicuro è uguale l’entusiasmo che mostra nel suo lavoro.

In un’intervista su Elle, l’attrice che ha già 33 anni, ma non sembra, almeno nel ruolo che interpreta, ha raccontato di aver fatto diversi lavori prima di diventare attrice. E’ nata in una famiglia normale, non ricca e dunque ha dovuto sempre lavorare per mantenersi. Ha fatto la cameriera, l’animatrice in un centro fisioterapico, ha lavorato presso un ottico e fatto l’animatrice per bambini, tutte esperenze che comunque le sono servite nella vita.

Nicola ha anche raccontato di aver sofferto di depressione, si trovava in un momento in cui non lavorava, si sa che il lavoro degli attori è fatto di alti e bassi e si è trovata ad affrontare momenti durissimi, ma ha detto di essere uscita dal tunnel e spera di aver imparato a gestire la sua vita, a trovare sempre un certo equilibrio ed a mantenere la serenità a prescindere dal resto.