Impara a strofinare bene il pavimento ed eliminare il cattivo odore

Quando ci si trova nel fatidico momento nel quale ci dobbiamo dedicare alle pulizie della casa, cerchiamo ogni metodo possibile che ci aiuti a fare in modo che al suo interno si propaghi una buona profumazione.
La tecnica principale perchè ciò accada è senza dubbio una buona ventilazione, oltre a una regolare ed efficace pulizia.

Nonostante ciò, esiste la possibilità che, anche durante la pulizia, i cattivi odori persistano inesorabili, non lasciandoci per nulla soddisfatti. Per riuscire a risolvere questo problema, una possibilità è quella di andare a lavare le tende e i tappeti; se si tratta della cucina, igienizzare i bidoni della spazzatura.


credit: pixabay/peter774

Ma c’è una superficie che spesso viene trascurata, o comunque non pulita nel modo corretto, stiamo parlando del pavimento. Infatti la pulizia del pavimento è molto importante per fare in modo che la nostra casa profumi. Oltre a scegliere il giusto prodotto adatto al materiale, è consigliabile scegliere un detergente che ci assicuri una profumazione buona e che duri a lungo.

Inoltre, un piccolo trucco da utilizzare sempre quando puliamo il pavimento, è quello di lasciare che la stanza sia ben arieggiata. Questo non solo farà asciugare prima la superficie, ma eviterà che il prodotto vada a generare cattivi odori.


credit: pixabay/Myriams-Fotos

Ovviamente prima di passare alla pulizia con il mocio, è sempre utile rimuovere tutta la polvere sul pavimento, aiutandosi con una scopa o con l’aspirapolvere, altrimenti si andrà solamente a rendere umido lo sporco presente e a spostarlo senza eliminarlo definitivamente. Come detto in precedenza, è utile scegliere bene il prodotto da utilizzare, in modo tale da non andare a rovinare il materiale.

È possibile anche l’uso del bagnoschiuma per la pulizia del pavimento, in quanto questi prodotti hanno un ph neutro e risultano delicati, lasciando una buona profumazione. Se invece volessimo utilizzare prodotti naturali, possiamo optare per una miscela di acqua calda e succo di limone, oppure ancora l’inserimento di qualche goccia di olio essenziale della fragranza che si preferisce.