Impara a piantare lo zenzero a casa tua: Ecco come fare.

Amate lo zenzero? Siete persone che amate questa pianta e volete coltivarlo in casa nel migliore e più rapido dei modi? Bene, allora, non vi resta che partire con il leggere questo articolo e saperne di più. Siamo pronti? Iniziamo.

La pianta dello zenzero, innanzitutto, non ha necessità di grandi cure: dobbiamo sapere che ama i climi caldi, e se coltiviamo lo zenzero in casa, dobbiamo sapere che conviene tenerlo dentro, o in una serra durante l’inverno.

La pianta non ama l’acqua che ristagna, ma ha necessità di essere idratata spesso. Ma per far sì che la pianta cresca nel modo corretto dobbiamo attendere 5, 6 mesi buoni, e anche dieci o un anno per avere un ottimo risultato.
La pianta dovrà terminare il suo ciclo e le foglie saranno finalmente secche.

Dobbiamo sapere che: il periodo migliore per piantarlo è la fine dell’inverno e la primavera inoltrata. Avremo bisogno di rizomi per la nostra pianta, i rizomi sono le radici, e saranno migliori se biologici.

Se non troviamo i rizomi, dobbiamo lavare le radici a lungo in una bacinella e solo dopo averli puliti nella maniera corretta, potremo utilizzarli nel migliore dei modi.

Vediamo ora i passaggi:

1. Prendiamo un vaso dal diametro di 30 o più cm.
2. Assicuriamo che l’acqua sia drenata, e mettiamo pietre sul fondo.
3. Mettiamo del terriccio drenante.
4. Aggiungiamo un altro strato
5. Aggiungiamo le radici di zenzero, le radici dovranno essere rivolte verso l’alto.

6. Copriamo con del terriccio fine.
7. Irrighiamo con acqua, molto spesso, in modo da avere il terreno umido.
8. Copriamo con il terriccio i getti della pianta e facciamo sì che la pianta sviluppi le radici.
9. Mettetelo in una zona di luce al mattino, d’ombra negli altri momenti del giorno.
10. Aspettiamo il risultato finale. E il gioco è fatto.

Potrebbe interessarti anche: Acqua di zenzero: il rimedio naturale che ti piacerà. Ecco come preparare la ricetta.