Immergendo i piedi 1 volta a settimana nell’aceto, si possono combattere 9 problemi di salute

Che l’aceto abbia effetti benefici sulla pelle è appurato. Lo si utilizza come principale ingrediente di maschere ed impacchi per un effetto rigenerante e tonificante, ma è utilizzato anche perché esercita un’azione levigante sul viso, facilitando così la chiusura dei pori.

Non importa che tipo di aceto utilizziamo, può essere di vino, di mele, di cocco, l’aceto grazie alle sue proprietà medicinali è indicato per una vasta gamma di efficaci rimedi naturali, ma possiamo utilizzarlo anche per l’igiene della nostra casa, è molto efficace infatti contro i cattivi odori che di solito si accumulano nel nostro frigorifero.

Un impiego ancora, forse, inusuale, è nei pediluvi. I piedi sono una parte del corpo importantissima, ma anche quella che tendiamo spesso a trascurare di più.

I piedi ci sorreggono ogni giorno nelle nostre lunghe giornate e sono esposti a stanchezza o batteri e funghi, è importantissimo dunque curarli non solo quando abbiamo qualche problema, ma per cercare di prevenire tutti i fattori che potrebbero danneggiarli.

Grazie all’acido acetico, contenuto nell’aceto, è possibile eliminare i funghi che causano problemi quali il piede dell’atleta o le unghie gialle. La sua, infatti, è un’azione antimicotica ed antibatterica che crea una barriera contro i futuri attacchi di questi microrganismi.

Addirittura, un pediluvio all’aceto, oltre ad ammorbidire anche i calli, può favorire anche la digestione e la congestione nasale, aiutare la circolazione ed eliminare le tossine. Può aiutare anche a ridurre il colesterolo, poiché controlla il livelli di glucosio e allevia l’affaticamento muscolare evitando così i fastidiosi crampi notturni.

Per un pediluvio all’aceto è necessario scaldare due Litri di acqua e portarla ad una temperatura tra i 15 ed i 18 gradi. Aggiungere un bicchiere di aceto ed qualche olio essenziale e lasciare i piedi a bagno per una ventina di minuti.

Con questi semplici passaggi, fatti almeno una volta alla settimana prima di andare a letto, sarà più semplice dormire e riposare, inoltre questo trattamento ha una forte azione antibatterica.

Naturalmente usare l’aceto è un rimedio naturale e non va assolutamente preso come un consiglio medico, se si ha un problema grave è sempre importante rivolgersi ad un medico per riuscire a trovare la soluzione migliore e più efficace al problema. Il consulto medico non puo’ mai essere sostituito.

LEGGI ANCHE: Mai più piedi doloranti con i tacchi. Basta un semplice trucco