Il trucco infallibile per pulire il vetroceramica

Negli ultimi anni va sempre più di moda l’istallazione del piano cottura in vetroceramica. Il grande problema è che questi, nonostante siano sempre più in voga, rientrano tra le superfici più delicate da trattare e a cui si deve prestare una maggiore attenzione.

Nonostante siano molto comode per quanto riguarda la cottura, quando arriva il momento di pulirle spesso ci possiamo ritrovare un piano cottura non perfetto, per la paura di rovinarlo o graffiarlo. Per fortuna esiste un metodo che ci aiuterà a risolvere questo spiacevole problema, ridonando nuova vita al nostro piano in vetroceramica e evitando inoltre di spendere molti soldi.


credit: pixabay/congerdesign

Per procedere con questo trucco, dovremo avere a disposizione:
• Dentifricio
• Panno
• Alcol denaturato
• Aceto bianco
• Raschietto in vetroceramica
• Carta assorbente da cucina
• Flacone con erogatore spray

La prima cosa da controllare prima di iniziare la pulizia, è che le fonti di calore devono essere assolutamente spente e ben fredde. A questo punto prenderemo l’aceto bianco e lo spargeremo su tutta la superficie da pulire, prestando maggiore attenzione alle zone in cui sono presenti incrostazioni o macchie più ostinate. Con l’aiuto del raschietto, andremo a rimuovere lo sporco più ostinato senza il rischio che il nostro piano si graffi.

Adesso ripassiamo il panno con l’aceto ed asciughiamo con cura, aiutandoci con della carta assorbente da cucina. Una volta eliminato ogni residuo di aceto, prendiamo il dentifricio e ne posizioniamo una piccola quantità su ogni fonte di calore, e con un panno pulito, andremo a ricoprire l’intera zona con movimenti circolari. Passare nuovamente il raschietto, sempre con movimenti circolari. A questo punto, con un panno umido andremo a rimuovere tutto il dentifricio presente sul nostro piano cottura.

Prendiamo il flacone e versiamo al suo interno l’alcol denaturato che andremo a diluire con un pò di acqua, richiudiamo il tutto e eroghiamo su tutta la superficie. Una volta terminato, con la carta assorbente da cucina andremo a ripulire il tutto e noteremo immediatamente come il nostro vetroceramica sarà tornato come nuovo.