Il trucchetto definitivo per pulire il vetro del forno senza sforzi

Il forno è tra gli elettrodomestici che vengono utilizzati maggiormente all’interno di ogni cucina. Che sia per preparare pietanze dolci o salate, la cottura al forno rientra tra i metodi che ci danni la possibilità di creare pietanze leggere e gustose.
Ma quando si arriva al momento della sua pulizia e in particolar modo alla zona del vetro, spesso e volentieri non riusciamo a detergerlo come vorremmo.

Questo perchè il grasso che esce dagli ingredienti che vengono cucinati, si va ad incrostare, rendendo sempre più complessa la sua eliminazione.
Esiste per fortuna un trucco semplice e davvero efficace che ci darà l’opportunità di eliminare ogni residuo di grasso e sporco presente su tutta la superficie del vetro, in modo tale da rendere non solo la visibilità al suo interno più efficiente, ma anche di mantenerlo sempre perfettamente igienizzato.

Inoltre il metodo utilizzato è totalmente naturale, in quanto si usa il bicarbonato di sodio che, grazie alle sue proprietà, riuscirà a liberare il nostro elettrodomestico da ogni tipo di germe o batterio presente.
Per riuscire al meglio, sarebbe opportuno andare a smontare il vetro in modo tale da andare a ripulire ogni zona in sui sono presenti macchie ed incrostazioni.

Per questa operazione, o consigliabile prestare molta attenzione o addirittura rivolgersi ad un professionista, in maniera tale da non andare ad intaccare la sua funzionalità.
Per utilizzare il bicarbonato di sodio e procedere con la pulizia, occorrerà semplicemente miscelare l’ingrediente con dell’acqua calda, così da creare una “crema” con la quale andremo a cospargere l’intero vetro.
A questo punto non ci resterà che lasciare agire il composto per circa mezz’ora, in modo che questo sciolga il grasso presente sulla superficie.

Una volta trascorso il tempo di posa, possiamo aiutarci con una spugna andando a strofinare tutta la zona interessata, andando così ad eliminare tutte le macchie presenti.
Fatto ciò, non ci resterà che andare a risciacquare il tutto. Il consiglio più utile è quello di utilizzare un panno in microfibra, in quanto questo tessuto non rilascia pelucchi e soprattutto forma i fastidiosi aloni sul vetro. Per una perfetta lucidatura inoltre, è possibile utilizzare l’alcol.

Ma esistono anche altri piccoli e semplici trucchi da utilizzare per evitare la formazione delle incrostazioni come ad esempio lasciare lo sportello aperto; in questo modo infatti l’aria darà la possibilità di evitare proprio la formazione di aloni causati dal calore e dall’umidità.

Se le macchie dovessero risultare molto ostinate, possiamo aggiungere alla miscela, dell’aceto bianco o del succo di limone.
Ovviamente è possibile utilizzare anche gli appositi detergenti, che però sono spesso ricchi di sostanze chimiche che possono risultare dannose per il nostro organismo.