Il trend di trasformare la testa delle bambole in fioriere: 10 foto condivise su Instagram


Ultimamente sta nascendo una moda alquanto strana, che vede nel riciclaggio e nell’arte del fai da te, un contributo dato a madre natura. Tuttavia, una pratica in particolare ha attirato la nostra attenzione e vogliamo presentarvela.

Questa consiste nell’usare vecchie teste di bambole come fioriere. Avete capito proprio bene… alcune persone utilizzano questi oggetti come particolari vasi.

Osservandole possono essere solamente due i tipi di reazione… o vi faranno rabbrividire, oppure le troverete davvero esilaranti. Moltissime persone condividono sui social questa nuova pratica e su Instagram moltissimi manifestano questa nuova passione.

Sicuramente è un modo davvero originale per riutilizzare le vecchie bambole ed evitare di gettarle vie, aumentando i quantitativi di plastica che si trovano già nelle discariche. Inoltre questo materiale è perfettamente impermeabile, quindi non correte rischi che, innaffiandole possiate sporcare le vostre case.

A seconda della dimensione è possibile sbizzarrirsi in tante elaborazioni fantasiose e qualcuno sta davvero cercando di far diventare questo particolare hobby, una nuova forma artistica, che coincide perfettamente con chi ha il pollice verde.

Sembrano decisamente particolari… anche se alcune parti possono apparire piuttosto grottesche è indubbio che emanano un certo fascino.

In questo caso, un tocco di pittura fornisce anche un aspetto marmoreo, che sembra trasformare la plastica in terracotta.

Moltissime persone trovano davvero divertente e per nulla macabra questa usanza, anche se, a seconda del tipo di bambola i risultati non sempre sono eccezionali.

Alcune facce, possono anche sembrare alquanto buffe, a seconda della pianta che viene inserita. E se lo sguardo del bambolotto è rivolto verso l’alto, la sensazione è ancora più esilarante.

Gli esperti di questa particolare forma di crescita floreale, consigliano di utilizzare le piante grasse, cactus o piccole piante da interno.

In certe situazioni, sembrano fornire una capigliatura molto curiosa alle teste di queste bambole.

Alcuni utenti le posizionano con orgoglio su altri oggetti, dipingendoli tono su tono.