Il “pappagallo Dracula”, uno dei pennuti più particolari al mondo

Lo Psittrichas fulgidus è conosciuto anche come pappagallo di Pesquet o pappagallo Dracula. Questo fantastico uccello esotico vive principalmente nelle foreste della regione della Papua Nuova Guinea. Il nome, che lo lega al leggendario vampiro, frutto dei racconti di Bram Stoker, è dato dal suo particolare piumaggio, che cambia in una combinazione di rosso e nero, e gli dona un aspetto molto simile al famoso personaggio della letteratura.

Tuttavia a differenza del famoso vampiro, visto in moltissime pellicole e presente in un incredibile numero di romanzi, questo animale si nutre principalmente di fichi, nettare e di alcune specie di fiori. Questo uccello sembra abbastanza innocuo, tuttavia possiede una particolarità davvero unica… infatti, riesce ad emettere uno stridio, durante il volo, che riesce a terrorizzare chiunque si ritrovi ad ascoltarlo.


credit: Youtube/Loro Parque

Questo urlo è talmente potente da riuscire il più delle volte a scacciare i predatori. I maschi di questa specie si differenziano dalle femmine, per via di alcune piccole macchie rosse, che si formano sulla parte anteriore degli occhi. Un’altra particolarità del pappagallo Dracula è che, a differenza di altri suoi simili, non ha piume sulla testa. Questo gli risulta davvero molto comodo, dato che quando si nutre non gli rimangono residui attaccati.

Questo volatile sta attraversando un momento molto difficile e la sua specie è davvero a rischio. Si conta che nel mondo ne esistano solamente 30 mila esemplari e la causa è da assegnare alle attività di bracconaggio. I cacciatori sono spesso alla ricerca di questo animale, per via delle sue piume, che riescono ad essere vendute a buon prezzo sul mercato.


credit: Youtube/Loro Parque

Inoltre, a contribuire negativamente alla loro crescita, c’è anche il fatto che la deforestazione dei loro habitat, li abbia costretti a trovare rifugio in luoghi non consoni alla loro specie. Molte organizzazioni stanno cercando di salvaguardare questa bellissima specie, cercando di fomentare le azioni del governo per promuovere la sua salvaguardia.