Il giornalista Alberto Matano lo annuncia durante il tg1 “Questa sera ci salutiamo”. La comunicazione ai telespettatori.

Il giornalista Alberto Matano, da ormai alcuni anni è diventato un volto noto del tg1. Però durante l’edizione serale del telegiornale del 25 agosto, ha salutato e ringraziato i telespettatori che fino a quel giorno lo hanno seguito in tv.

Il giornalista ha concluso l’edizione del telegiornale con queste parole: “Questa sera ci salutiamo, per un po’ di tempo non farò il telegiornale, ma ci vediamo presto qui su Rai1. Grazie a tutti, arrivederci”

Alberto Matano, da settembre farà compagnia ai telespettatori di Raiuno, insieme a Lorella Cuccarini, con “La vita in diretta”.

Foto:  Instagram/Alberto Matano

Dunque questa è una delle novità di questa stagione televisiva che si appresta a iniziare tra qualche settimana.

Il saluto di Matano è arrivato non solo ai telespettatori ma anche a tutti i compagni di lavoro. Ecco la dedica che ha scritto su Instagram a corredo della sua foto in compagnia dei colleghi che hanno lavorato con lui per tutti questi anni al tg di Raiuno.

“Il tg di stasera lo dedico a loro, alla squadra dello studio, i tecnici, la regia, il montaggio, la sala trucco, a tutti coloro che ogni giorno contribuiscono a questo piccolo miracolo che è il telegiornale. Arrivederci amici”

Foto:  Instagram/Alberto Matano

Dopo i ringraziamenti, a Matano sono stati fatti pervenire dei girasoli proprio per augurargli “Buona Fortuna” per questa nuova avventura che lo vede sempre su raiuno ma a ricoprire un altro ruolo.

Lunedi 9 settembre dunque debutterà l’inedito duo formato da Matano e la Cuccarini proprio su Raiuno, i due sostituiranno il duo formato da Tiberio Timperi e da Francesca Fialdini, quest’ultima condurrà un nuovo programma domenicale sempre su Raiuno dal titolo “A ruota libera.”

Inizia dunque la sfida del pomeriggio tra rai e mediaset, non ci resta che attendere per capire chi si aggiudicherà l’audience migliore. Riuscirà il nuovo duo a battere lo share della D’Urso? Non ci resta che vedere.